Configura la tua Toyota Visualizza brochure e listini Trova un Centro Assistenza

Campagna di richiamo Toyota: maggio 2015

Azioni speciali di servizio che coinvolgono alcune vetture commercializzate nel nostro Paese.

Toyota ha sempre avuto come obiettivi primari la qualità dei suoi prodotti e la completa soddisfazione della clientela. Per raggiungere tali risultati è necessaria un'attenzione costante anche ai minimi particolari.


Dispositivo di gonfiaggio airbag frontale lato guida (veicoli coinvolti: circa 45mila*)

Descrizione del difetto

I veicoli coinvolti sono equipaggiati con airbag frontali a un solo stadio di attivazione. Toyota ritiene che tali dispositivi di gonfiaggio possano essere soggetti nel tempo ad un accresciuto rischio di potenziali infiltrazioni di umidità. L’infiltrazione di umidità potrebbe rendere il dispositivo di gonfiaggio maggiormente soggetto a rotture in caso di una collisione che ne comporti l’attivazione. In tale eventualità, la rottura potrebbe generare frammenti metallici incrementando così il rischio di lesioni.


Veicoli coinvolti

RAV4, Yaris, Hilux (anni di produzione: 2003 - 2005)


Intervento

L’intervento correttivo prevede la sostituzione del dispositivo di gonfiaggio dell’airbag lato guidatore con un particolare aggiornato.


Richiamo dei clienti

Toyota Italia contatterà nei prossimi giorni tutti i clienti coinvolti al fine di metterli al corrente che i loro veicoli sono soggetti al richiamo in oggetto. Gli stessi clienti saranno direttamente invitati ad eseguire l'intervento correttivo oppure informati che potrebbero ricevere, in un secondo momento, ulteriori comunicazioni di invito a recarsi in officina, in funzione dei tempi di disponibilità degli elementi necessari per l’intervento (parti di ricambio e istruzioni operative). Gli stessi possono rivolgersi alla Rete Toyota per eventuali chiarimenti, o per effettuare un controllo anticipato.




Dispositivo di gonfiaggio airbag frontale lato passeggero (veicoli coinvolti: circa 215mila*)

Descrizione del difetto

I veicoli coinvolti sono equipaggiati con airbag lato passeggero il cui dispositivo di gonfiaggio, in accordo con le informazioni fornite dall'azienda fornitrice di tali dispositivi (TAKATA), potrebbe essere stato assemblato con propellente non rispondente agli standard previsti. Ciò in caso di una collisione che ne comporti l’attivazione potrebbe causare la rottura del dispositivo di gonfiaggio con conseguente attivazione anomala dell’airbag ed aumento del rischio di lesioni. Inoltre esiste la possibilità che i dispositivi di gonfiaggio degli airbag citati siano soggetti, nel tempo, ad infiltrazione di umidità.

La causa di tale infiltrazione di umidità e l’eventuale rapporto con il rischio di rottura del dispositivo di gonfiaggio non sono noti.


Veicoli coinvolti

Yaris, Corolla, Picnic, altri veicoli non destinati al mercato Italiano (anni di produzione: 2001 - 2007 - il range varia in relazione a ciascun modello)


Intervento

L’intervento correttivo prevede la sostituzione del dispositivo di gonfiaggio dell’airbag lato passeggero con un particolare aggiornato.


Richiamo dei clienti

Toyota Italia contatterà nei prossimi giorni tutti i clienti coinvolti al fine di metterli al corrente che i loro veicoli sono soggetti al richiamo in oggetto. Gli stessi clienti saranno direttamente invitati ad eseguire l'intervento correttivo oppure informati che potrebbero ricevere, in un secondo momento, ulteriori comunicazioni di invito a recarsi in officina, in funzione dei tempi di disponibilità degli elementi necessari per l’intervento (parti di ricambio e istruzioni operative). Gli stessi possono rivolgersi alla Rete Toyota per eventuali chiarimenti, o per effettuare un controllo anticipato




* Circa 4mila veicoli sono coinvolti in entrambe le campagne di richiamo.
La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.