Configura la tua Toyota Richiedi un preventivo Visualizza brochure e listini Simula il tuo finanziamento Trova un concessionario

Una dimostrazione dell'efficienza delle auto ibride plug-in

Riduzione media del 46% del consumo di carburante

Uno studio esclusivo durato tre anni, finalizzato a dimostrare l'efficacia della tecnologia ibrida plug-in, ha portato a risultati conclusivi.

Il progetto, presentato a Strasburgo nell'aprile 2010, ha coinvolto Toyota, il produttore di energia francese EDF e la città e i cittadini di Strasburgo. Consisteva in una dimostrazione su vasta scala, volta a ottenere un feedback realistico sull'uso della tecnologia ibrida plug-in di Toyota e sulla diffusione delle colonnine di ricarica pubbliche dedicate.


Risultati del progetto

Con oltre quattro milioni di chilometri percorsi in tre anni, le prove dell'efficacia della tecnologia plug-in comprendono:

  • La riduzione media del 46% del consumo di carburante rispetto a un tradizionale veicolo a benzina di dimensioni analoghe, con un utilizzo quotidiano medio di 1,1 volte
  • Prove decisive dell'esistenza di una correlazione diretta tra frequenza della ricarica e consumi: una frequenza più elevata comporta una riduzione dei consumi
  • Lo studio dimostra una riduzione fino al 70% del consumo di carburante rispetto a un veicolo a benzina di dimensioni analoghe, con 1,6 ricariche al giorno. In termini economici, si parla di un risparmio consistente, pari a 1.400 euro l'anno

Non solo auto

I risultati del progetto sono stati sostenuti da numerose iniziative concrete e molti semplici, attuate dalla rete dei centri Toyota e Lexus, in molti casi senza costi di implementazione. Parliamo per esempio della regolazione degli impianti di riscaldamento e condizionamento in funzione delle ore di effettiva occupazione degli edifici, dello spegnimento automatico e da remoto dei computer e di un impianto di riscaldamento che si spegne automaticamente, se le porte delle officine rimangono aperte per un certo periodo di tempo.

Thomas Rosselle, direttore Toyota per la responsabilità sociale dell'azienda e le questioni ambientali, ha affermato: "Il nostro impegno nei confronti della tutela dell'ambiente non si limita alla creazione di veicoli puliti ed efficienti, ma si estende a tutte le aree interessate dalla nostra operatività, non ultima la rete di centri Toyota e Lexus."

Tra gli altri risultati raggiunti dal progetto:

/
  • Creazione di una infrastruttura di ricarica dedicata, con 145 colonnine (9 all'interno di parcheggi e 12 in spazi pubblici)
  • Il 60% delle ricariche sono state effettuate sui luoghi di lavoro e il 37% a casa. Le colonnine di ricarica pubbliche sono state accolte di buon grado dagli utenti per ricariche supplementari
  • La ricarica regolare ha portato a una riduzione del 10-15% delle emissioni di CO2
  • Il costo medio di una ricarica è di circa 0,30 Euro (tutto compreso)

Michel Gardel, Vice Presidente della Comunicazione, Affari Esteri e Ambientali di Toyota Motor Europe, ha affermato: "Grazie ai cittadini di Strasburgo che hanno partecipato al progetto, Toyota ha potuto raccogliere dati preziosissimi che verranno utilizzati per sviluppare ancora di più la tecnologia ibrida plug-in.

Toyota considera la tecnologia ibrida plug-in la miglior soluzione di mobilità sostenibile attualmente a nostra disposizione e un passo importante verso lo sviluppo della vettura a zero emissioni. Vogliamo una tecnologia ancora più accessibile e sempre più diffusa."

/
La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.