Motori a benzina e diesel

Investiamo in un futuro più pulito rinnovando i motori tradizionali.

Il nostro impegno è rendere i motori a benzina e diesel convenzionali più puliti ed efficienti attraverso lo sviluppo di innovativi carburanti e propulsori.

Il ruolo del motore tradizionale

Il motore a combustione interna continua a essere il metodo di alimentazione dei veicoli più diffuso e continuerà a svolgere un ruolo importante per i prossimi 20 o 30 anni.

Nella nostra sfida ambientale per il 2050 puntiamo a una riduzione del 90% di emissioni di CO2 dei nostri veicoli rispetto al 2010, il che richiederà miglioramenti significativi nelle prestazioni dei motori convenzionali oltre alla necessità di portare i veicoli di nuova generazione a emissioni di CO2 basse o pari allo zero.

Per questo stiamo investendo in metodi e tecnologie che ci consentano di sfruttare al massimo ogni goccia di carburante e raggiungere i livelli di emissione sempre più bassi per i nostri motori a benzina e diesel.

Per garantire un equilibrio ottimale tra prestazioni ed efficienza stiamo inoltre producendo dei motori dal design tutto nuovo, facendo leva sull'ampio bagaglio di conoscenze e di esperienza che abbiamo acquisito nello sviluppo dei nostri sistemi a tecnologia ibrida, nei quali combiniamo un motore a benzina altamente efficiente con un motore elettrico.

Sfruttare al massimo ogni goccia di carburante

La sfida di un motore a benzina o diesel è sfruttare al massimo ogni goccia di carburante perché un consumo più contenuto produce una quantità inferiore di emissioni e aiuta a proteggere la qualità dell'aria.

Per ottenere questo risultato dobbiamo rendere il processo di combustione più efficiente, ridurre il peso del motore e limitare la perdita di energia causata dall'attrito tra le parti in funzione.

Per rendere più leggeri i nostri motori abbiamo introdotto nuovi materiali, tra cui resine e plastiche, e abbiamo unito i componenti individuali in singole unità che pesano meno e occupano meno spazio. Per ridurre l'attrito abbiamo prodotto rivestimenti interni speciali e sviluppato nuovi lubrificanti per un funzionamento più fluido.

Il motore ibrido della Prius 2016 è la dimostrazione dei risultati che siamo in grado di ottenere: è il motore a benzina con il miglior rendimento al mondo, questo significa che solo una ridotta quantità di energia viene persa sotto forma di calore aumentando quella disponibile alla ruota.

Stiamo raggiungendo risultati analoghi anche con la nostra nuova generazione di motori tradizionali, comprese le unità da 1,0 e 1,2 litri per Auris, Yaris e AYGO con un migliore controllo della quantità di carburante utilizzato e sistemi di iniezione più precisi, una fasatura delle valvole intelligente e un design della camera di combustione del motore ottimizzato.

Inoltre, i nostri motori a benzina di nuova generazione sono in grado di adattarsi a condizioni di guida diverse, per esempio, all'accensione e quando si guida su strada aperta, applicando le conoscenze acquisite con il nostro programma ibrido.

Il risparmio di carburante non si realizza soltanto operando sul motore, ma anche con design aerodinamici che riducono l'effetto di trascinamento.

Progressi con la tecnologia turbo

L'utilizzo di un turbocompressore consente di produrre una potenza maggiore da un motore di capacità inferiore con un consumo di carburante più contenuto e, di conseguenza, ridotte emissioni di CO2.

Il raggiungimento di questo equilibrio richiede un'attenta progettazione e siamo riusciti ad applicare questa tecnologia a una nuova gamma di motori a benzina a elevata efficienza. Questi motori sono più piccoli e leggeri rispetto ai loro equivalenti aspirati, fattore che si traduce anche in un impatto positivo sull'efficienza.

Inoltre, abbiamo sviluppato una tecnologia turbodiesel a iniezione diretta migliorata in grado di ottenere un'eccezionale efficienza termica con livelli di coppia e risparmio di carburante più elevati. Il nostro nuovo sistema avanzato di combustione diesel e post-trattamento riduce notevolmente anche le emissioni di NOx, contribuendo a proteggere la qualità dell'aria.