Configura la tua Toyota Richiedi un preventivo Visualizza brochure e listini Simula il tuo finanziamento Trova un concessionario

Avventura a bordo di Land Cruiser

63 paesi, 280.000 chilometri.

Per superare questa distanza epica, i coniugi svizzeri Paul e Brigitta Bohlen Jüni hanno scelto una Toyota Land Cruiser HZJ78. E per spiegare i motivi della loro scelta, hanno citato Winston Churchill: "Ho gusti semplici: scelgo solo il meglio". La reputazione di resistenza e affidabilità di Land Cruiser è stata quindi decisiva.

I coniugi svizzeri Paul e Brigitta Bohlen Jüni non sono una coppia qualsiasi. Si sono conosciuti e innamorati nei Caraibi, sono partiti insieme per l'Australia e hanno ufficializzato la loro relazione sposandosi in Namibia. Non hanno trascorso la luna di miele leggendo libri su una spiaggia deserta, ma hanno scelto di vivere un'avventura con una 4x4 in Sud America e di concluderla in bellezza raggiungendo l'Antartide a bordo di una rompighiaccio russa.

Dopo un viaggio simile, la maggior parte di noi sarebbe tornata alla routine quotidiana, pensando solo a come invecchiare insieme. Al contrario, Paul e Brigitta hanno deciso di compiere il giro del mondo, attraversando 63 paesi per un totale di ben 280.000 chilometri.

Dopo tre anni di pianificazione, sono partiti dalla Svizzera il 3 settembre 2006 e nel giro di un mese avevano già attraversato due continenti. E dopo Francia, Spagna e Portogallo, sono approdati in Marocco, dove hanno fatto tappa per un mese.

Sono quindi ripartiti per la meta successiva: il Sud America. Per semplificare i trasferimenti e contenere i costi, hanno utilizzato un container da 20 piedi. La loro amatissima Land Cruiser o, come l'avevano affettuosamente ribattezzata "Mahangu" (un tipo di miglio perlato sudafricano di cui si nutre la popolazione locale, così come la Land Cruiser soddisfa la fame di avventura della coppia), è stata stivata nel container occupandolo quasi completamente, per attraversare l'Atlantico in un viaggio durato un mese.

È incredibile pensare che a questo punto Paul e Brigitta, dopo solo tre mesi di viaggio, avevano già raggiunto il Brasile. L'avventura, che è proseguita per quasi sette anni, li ha visti affrontare condizioni al limite del sopportabile, dai deserti alle cime innevate, dai torrenti più impetuosi alla giungla: ma i due viaggiatori e la loro fidata Mahangu se la sono cavata benissimo.

Il 21 settembre 2013, l'intrepido duo ha attraversato il Reno, completando la circumnavigazione del globo in 2.573 giorni. Sul motore Diesel della loro efficacissima Land Cruiser, ancora in forma come il giorno della partenza, la lettera inviata dalla coppia a Toyota Europe a metà del viaggio dice tutto: "Non c'è auto migliore della Land Cruiser per viaggiare per il mondo."

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.