Configura la tua Toyota Richiedi un preventivo Visualizza brochure e listini Simula il tuo finanziamento Trova un concessionario

Toyota alle Para-Olimpiadi di Sochi

Lo slittino di Andrea Eskau è firmato Toyota Motorsport.

L'atleta tedesca Andrea Eskau riceverà letteralmente il massimo sostegno da parte di Toyota alle Olimpiadi invernali paralimpiche di Sochi: Toyota Motorsport GmbH (TMG) ha infatti sviluppato lo slittino che utilizzerà per gareggiare.

Il nostro reparto corse con sede a Colonia, in Germania, ha già collaborato con Andrea nel 2011 allo sviluppo di un sellino adatto alla handbike, con la quale l'atleta tedesca ha conquistato due medaglie d'oro alle Paralimpiadi di Londra 2012.

Grazie all'esperienza maturata in Formula 1 e alla 24 ore di Le Mans nel campo delle tecnologie avanzate dei materiali compositi, gli esperti di TMG hanno sviluppato uno slittino al 100% in fibra di carbonio, del peso di soli 4,172 kg, contro una media di 5.5 kg.

Il team composto Gerard Winstanley, Norbert Schäfer e Sergej Biech di TMG ha collaborato con Andrea per realizzare un progetto completamente nuovo. Lo slittino doveva essere il più leggero possibile, con una forma ergonomica perfettamente adatta all'atleta.

I progettisti hanno creato un guscio snello di carbonio dello spessore di 1,5 mm, che raggiungeva i 2 mm nei punti sottoposti a carichi estremi e si sono ispirati a elementi delle sospensioni adottate in Formula 1 per creare supporti robusti e aerodinamici ben connessi al corpo dello slittino.

Per ridurre il peso e assicurare le prestazioni a velocità fino a 50 km/h, il team ha elaborato una soluzione innovativa, che consentiva di agganciare e sganciare facilmente gli sci sotto il guscio. Se si pensa inoltre che lo slittino deve assicurare la massima affidabilità a temperature che sfiorano i -20°C, il team TMG è stato messo alla prova in condizioni inimmaginabili nel mondo del motorismo.

A partire dall'8 marzo, Andrea parteciperà a sette gare: biathlon (6 km, 10 km e 12,5 km), cross country (1 km, 5 km, 10 km) e staffetta.

Andrea ha affermato: "Grazie a TMG, ora sono assolutamente sicura del mio mezzo e a Sochi sono ben decisa a ricompensare i loro sforzi con delle medaglie."

Faremo il tifo per Andrea nella sua corsa verso l'oro!

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.