Configura la tua Toyota Richiedi un preventivo Visualizza brochure e listini Simula il tuo finanziamento Trova un concessionario

Toyota al Motor Show di Parigi 2014

Toyota conferma la sua reputazione in fatto di innovazione grazie ai nuovi modelli e prototipi futuristici presentati a Parigi.

Il prototipo Toyota C-HR fa il suo esordio in occasione del Salone dell'Auto di Parigi 2014, portando in questa kermesse un design audace ed estremamente dinamico e trasmettendo al contempo la sensazione di un'esperienza di guida agile e coinvolgente, capace di rappresentare un'offerta unica nel panorama europeo.

Toyota C-HR Concept

Il prototipo anticipa il linguaggio stilistico che avranno i futuri modelli di Toyota e rappresenta la sintesi della capacità innovativa che il brand ha dimostrato negli ultimi 20 anni.

Dalla creazione di un nuovo segmento con l’introduzione di RAV4 al lancio di Prius, conosciuta come la prima vettura ibrida, destinata alla produzione di serie che ha ridefinito nuovi standard in termini di piacere di guida, tanto per il suo funzionamento silenzioso che per le straordinarie performance ambientali.

Il prototipo C-HR offre oggi la combinazione ideale tra le dimensioni compatte e l’agilità necessaria per i clienti con uno stile di vita dinamico. Il prototipo è stato concepito, infatti, sulla base di una nuova piattaforma, pensata per soddisfare le esigenze di una clientela attenta alle caratteristiche dinamiche della propria vettura. Inoltre, la presenza di un nuovo ed avanzato sistema ibrido ad elevata efficienza, offrirà una esperienza di guida estremamente coinvolgente e perfettamente in linea con le caratteristiche della mobilità del 21mo secolo.

Il Toyota C-HR Concept introduce nel segmento C un nuovo linguaggio stilistico, identificabile grazie alle linee che riprendono nella forma la superficie di un diamante.

La vettura propone una linea fluida e sinuosa, la cui parte inferiore è caratterizzata da superfici sfaccettate che richiamano gli intagli precisi di una pietra preziosa. Gli angoli della scocca sono stati smussati per limitare il volume totale della vettura ed enfatizzare l’eleganza degli archi passaruota anteriori e posteriori, che incrementano l’imponenza su strada del nuovo crossover da qualsiasi prospettiva.

Il frontale del C-HR Concept non rappresenta soltanto il più recente sviluppo dei linguaggi Under Priority e Keen Look di Toyota, ma introduce anche nuovi temi stilistici che suggeriscono la strada intrapresa da Toyota per i modelli futuri.

i-ROAD


Poco meno di due anni fa Toyota ha presentato al mondo il prototipo dell’i-ROAD, la versione due posti del Personal Mobility Vehicle (PMV) a tre ruote realizzato dal brand.

I Personal Mobility Vehicles rappresentano una nuova forma di trasporto capace di offrire maggiore flessibilità nei contesti urbani, con elevatissimi standard di comfort, stabilità, sicurezza e di resistenza alle intemperie rispetto agli scooter e alle motociclette tradizionali. Oltre all’assoluto azzeramento delle emissioni e all’abbattimento dei costi di gestione, le dimensioni compatte di questi veicoli, paragonabili a quelle dei due ruote, in particolare in termini di larghezza, assicurano un’estrema maneggevolezza e una straordinaria semplicità di parcheggio.

Il design del Toyota i-ROAD, presentato in occasione del Salone dell’Auto di Parigi 2014, è stato affinato rispetto a quello del prototipo originale per migliorare la visibilità, la resistenza alle intemperie, la maneggevolezza e la comodità di utilizzo.

Lateralmente, le portiere dispongono di alzacristalli manuali che rendono il nuovo i-ROAD assolutamente impermeabile, offrendo al nuovo PMV di Toyota considerevoli vantaggi rispetto ai veicoli due ruote convenzionali, tra cui la possibilità di essere guidato senza il casco oppure senza indumenti particolari con qualsiasi condizione atmosferica. Il posteriore è stato ridisegnato con uno sbalzo ridotto, nuovi gruppi ottici e con un nuovo lunotto che assicura la massima visibilità durante le manovre. Il nuovo i-ROAD sarà disponibile con una scelta tra 5 colori "urban-chic".

A bordo, i tradizionali pedali dell’acceleratore e del freno sono affiancati da un volante dal design completamente circolare che è stato adottato per assicurare al cliente la massima semplicità di utilizzo e una straordinaria maneggevolezza.

Nell’ottobre 2014, nella città francese di Grenoble il trasporto del futuro diventa realtà. Una partnership composta dalla Città di Grenoble, Grenoble-Alpes Métropole, EDF, Sodetrel, Toyota e Citélib darà vita a un programma triennale mirato all’incremento dell’efficienza dei trasporti pubblici (tram, autobus, treni) combinando l’adozione di PMV elettrici.

Il ruolo di Toyota nel progetto sarà di offrire 35 unità i-ROAD all’interno di un totale di 70 vetture elettriche ultra-compatte prodotte sempre da Toyota. Le vetture potranno essere ricaricate mediante le 100 colonnine posizionate nelle 27 nuove stazioni di ricarica presenti presso i principali terminali del trasporto pubblico.

I partecipanti al progetto potranno utilizzare due nuove applicazioni per Smartphone sviluppate appositamente. Una di queste offre la pianificazione degli itinerari, aiutando gli utenti a raggiungere la destinazione nella maniera più intelligente possibile in base alle informazioni in tempo reale sul traffico, sugli orari dei mezzi pubblici, mentre l’altra segnala la disponibilità dei PMV. Questa ultima applicazione consentirà inoltre agli utenti di prenotare i PMV disponibili.

Toyota Fuel Cell


Dopo oltre 20 anni di ricerca, l’automobile del futuro diventa finalmente realtà. Presentata al Salone dell’Auto di Parigi 2014, la nuova Toyota Fuel Cell è una vettura capace di trasportare quattro passeggeri nel comfort più totale, con un’autonomia di guida paragonabile a quella di un’automobile equipaggiata con motore benzina e con tempi di rifornimento di soli 180 secondi, con l’assoluto azzeramento delle emissioni.

Questa berlina rappresenta il più recente sviluppo del Toyota FCV Concept presentato al Salone dell’Auto di Tokyo del 2013. Con un design che tuttavia è rimasto fedele allo stile che caratterizzava il prototipo, questa vettura è stata sottoposta ad alcuni affinamenti per quanto riguarda la griglia, i gruppi ottici anteriori e posteriori, l’antenna, il tetto e lo sportello per il rifornimento, migliorandone la praticità, insieme alle telecamere originariamente montate sul prototipo, sostituite oggi da quelle posizionate sui retrovisori esterni.

Realizzata per offrire una soluzione di grande praticità alle esigenze degli automobilisti moderni, la nuova vettura Toyota monta una trazione anteriore, quattro porte e quattro posti, con una performance e un’autonomia di guida paragonabili a quelle di un’automobile benzina e tempi di rifornimento di soli tre minuti. Il posizionamento del pacco celle, della batteria e dei serbatoi sotto il pianale ha consentito la massimizzazione dello spazio interno e l’abbassamento del baricentro.

La pressione dell’idrogeno contenuto nei due serbatoi può raggiungere un massimo di 700 bar. Lo scompartimento anteriore alloggia il motore elettrico, il sistema di controllo elettronico e il convertitore di potenza. Riuscendo a incrementare il voltaggio prodotto dal pacco celle, il nuovo convertitore ha consentito la riduzione delle dimensioni del motore e del numero di celle, abbattendo allo stesso tempo i costi del sistema e migliorando la performance della vettura.

La novità della Toyota Fuel Cell consiste nel sistema di celle a idrogeno. L'idrogeno, che può essere prodotto da energie naturali quali l'energia solare ed eolica, reagisce con l'ossigeno presente nell'aria per produrre elettricità.

Una caratteristica chiave di questa nuova generazione di celle è l’assenza dell’umidificatore. La quantità di umidità necessaria al funzionamento delle celle deriva direttamente dalla produzione di acqua rilasciata attraverso la reazione chimica tra l’idrogeno e l’ossigeno. La struttura delle celle risulta quindi più semplice, affidabile, compatta, leggera e, di conseguenza, anche meno costosa.

La Toyota Fuel Cell sarà lanciata in Giappone, negli Stati Uniti e in Europa a partire dal 2015, inizialmente disponibile nel Regno Unito, in Germania e Danimarca.

Le auto compatte più nuove sul mercato


Toyota è estremamente ottimista riguardo al Motor Show. Gli ultimi mesi sono stati avvincenti grazie all'arrivo di due volti nuovi sulla scena: AYGO e Yaris. Questi due modelli hanno rappresentato una nuovissima offerta nel mercato delle auto compatte e, mantenendo la promessa di aggiungere emozioni alla gamma, si sono dimostrate ricche di personalità e divertimento, supportate da un design all'avanguardia e da dinamiche di guida assolutamente gradevoli.

Nei prossimi giorni saranno disponibili sul nostro canale YouTube una serie di video che vi porteranno al centro dell'azione dal nostro stand del Motor Show di Parigi.

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.