Toyota marchio di maggior valore per il 4° anno consecutivo

Secondo la classifica Best Global Brands 2015 il marchio Toyota continua a guidare il settore Automotive.

Grazie a una crescita del 16% del proprio valore, Toyota conferma il posizionamento nella Top 10 ottenuto lo scorso anno. Il valore del marchio si attesta oggi a 49.048 USD, consentendo a Toyota di passare dall’ottavo al sesto posto della classifica.

La nuova classifica pone l’accento sui brand del settore Automotive e tecnologico, che insieme coprono 28 delle prime cento posizioni, con un particolare riconoscimento nei confronti delle Integrated Solutions, e cioè dei marchi capaci di soddisfare le singole esigenze dei diversi clienti.

Jez Frampton, Global Chief Executive Officer di Interbrand: “La classifica Best Global Brands prende in esame i requisiti necessari alle aziende per avere successo sul mercato moderno, caratterizzato da un’enorme frammentazione. I clienti richiedono soluzioni personalizzate, immediate e adatte alle loro esigenze, di conseguenza le aziende devono essere capaci di adattarsi ai molteplici cambiamenti che si avvicendano rapidamente nella vita delle persone. Gran parte dei brand presenti nella Top 100 è capace di allinearsi alle priorità dei clienti in maniera così intuitiva da riuscire ad integrarsi in modo naturale alle loro vite.”

“Moving at the speed of life”, lo slogan scelto per quest’anno, rappresenta una filosofia innata per Toyota, da sempre dedita alla realizzazione di soluzioni sempre migliori per la mobilità. Si tratta di un approccio ai trasporti che parte dall’interno, si sviluppa verso l’esterno e assicura la massima priorità al consumatore.

Toyota è convinta che una singola tecnologia non possa soddisfare una tale eterogeneità di esigenze e, per questa ragione, punta ad offrire un ventaglio di soluzioni che possa adattarsi alle diverse necessità che i clienti possono avere in momenti diversi. Questa è una parte della Mobility Roadmap che Toyota si è impegnata a sviluppare per oltre un decennio.

I veicoli elettrici sono quelli che meglio si adattano alle esigenze della mobilità urbana. È attualmente in corso a Grenoble il collaudo di questa tipologia di vetture attraverso un esperimento di car sharing, con prodotti innovativi quali l’i-Road e il COMS. Per l’utilizzo di tutti i giorni l’opzione più adeguata sembra essere quella dell’ibrido, la tecnologia lanciata nel 1997 con l’avvento della Prius, e quella Plug-in. I veicoli equipaggiati con celle a combustibile e alimentati a idrogeno provvederanno, invece, alle esigenze di chi si muove sulle lunghe distanze e dei clienti dotati di una grande sensibilità ambientale.

Nell’ottica di una maggiore diffusione delle celle a combustibile, Toyota Motor Corporation ha deciso di concedere l’utilizzo gratuito di circa 5.680 brevetti di sua proprietà relativi a questa tecnologia innovativa, inclusi quelli relativi alla Toyota Mirai, la prima berlina equipaggiata con celle a combustibile prodotta in serie, le cui vendite europee inizieranno proprio nel mese in corso.

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.