Highway Teammate

Il nuovo Test Vehicle di Toyota apre la strada alla commercializzazione delle tecnologie di Guida Automatizzata in autostrada.

Toyota ha concluso i test su una nuova vettura denominata Highway Teammate con lo scopo di commercializzare entro il 2020 alcuni prodotti basati sul prototipo.

Oltre a dimostrare le potenzialità delle più innovative tecnologie relative alla sicurezza, questa vettura rappresenta la più recente evoluzione del concetto di relazione automobile-automobilista nell’era dell’intelligenza artificiale.

Toyota crede che l’interazione tra l’essere umano e la sua automobile debba rispecchiare quella tra due amici intimi, che condividano un obiettivo comune, che si prendano cura l’uno dell’altro e si impegnino nell’aiutarsi reciprocamente. Tale approccio per Toyota può definirsi come Mobility Teammate Concept, e il nuovo Highway Teammate rappresenta il primo grande tentativo di dare forma a tale concetto.

L’Highway Teammate è stato collaudato sulla Shuto Expressway di Tokyo nel corso di una serie di test che hanno coperto un’ampia varietà di funzioni automatiche, tra cui gli ingressi e le uscite autostradali e i cambi di corsia.


Highway Teammate

L’Highway Teammate, un prototipo basato sul telaio della Lexus GS, è equipaggiato con dotazioni che abilitano la guida automatizzata in autostrada sfruttando una tecnologia di bordo che valuta le condizioni del traffico e prende le decisioni più importanti relative alla gestione della vettura, tra cui l’ingresso e l’uscita dall’autostrada, i cambiamenti di direzione e la distanza di sicurezza dalle altre vetture.

Per consentire il funzionamento della guida automatizzata, il conducente deve limitarsi ad attivarla all’ingresso di un’autostrada oppure in caso di fermata a un casello autostradale. Highway Teammate può autolocalizzarsi sfruttando gli accuratissimi dati del suo sistema di mappatura. La vettura adopera inoltre i molteplici sensori esterni per individuare le altre vetture e gli eventuali ostacoli presenti sulla carreggiata, selezionando i percorsi più appropriati in base alla destinazione scelta.

/

Basandosi sui dati a sua disposizione, l’Highway Teammate agisce automaticamente sullo sterzo, sull’acceleratore e sui freni per scegliere la velocità e la carreggiata più adeguata proprio come farebbe un essere umano.

Grazie alla perfetta combinazione tra processi decisionali, di riconoscimento e la capacità di mettere in atto le giuste operazioni, l’Highway Teammate incarna gli elevati livelli di sicurezza necessari a soddisfare le esigenze della mobilità moderna. Per Toyota mobilità è sinonimo di sicurezza, efficienza e libertà, e per questo il brand sta accelerando le sue attività di ricerca e sviluppo nei confronti delle tecnologie di guida automatizzata, con lo scopo di lanciare nuovi prodotti basati su questo concept entro il 2020.


Il Mobility Teammate Concept


La ricerca Toyota sulla sicurezza automatizzata nasce intorno alla metà degli anni ’90. Lo scopo di tale ricerca è di contribuire alla realizzazione di una società capace di valorizzare il concetto di mobilità, con l’eliminazione degli incidenti e la possibilità per tutti gli individui, inclusi gli anziani e i disabili, di spostarsi in piena libertà.

Toyota ha adottato il nome Mobility Teammate Concept in riferimento al suo approccio alla mobilità automatizzata: la realizzazione di un rapporto tra automobili e individui che condividano lo stesso fine, proprio come due amici che si aiutano e si prendono cura l’uno dell’altro. Tale approccio sottolinea l’utilità della guida automatizzata senza però dimenticare quanto sia importante il divertimento al volante.

Toyota considera di fondamentale importanza tre aspetti per assicurare il successo del Mobility Teammate Concept:

  • Driving Intelligence (avanzate funzioni decisionali e di riconoscimento)
  • Connected Intelligence (comunicazione tra veicoli e tra veicolo e infrastrutture, come esemplificato dal recente annuncio del sistema ITS Connect)
  • Interactive Intelligence (riconoscimento delle condizioni del conducente, trasferimento del controllo della vettura da conducente a vettura, ecc.).

Toyota proseguirà nell’affinamento di queste tecnologie di guida automatizzata con l’obiettivo di realizzare una società in cui il concetto di mobilità coincida con quelli di sicurezza, efficienza e libertà.

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.