Nuova Toyota Prius Plug-in Hybrid

Presentata in anteprima mondiale al Salone Internazionale dell’Auto di New York 2016.

Nuova Toyota Prius Plug-in si presenta con un'autonomia in modalità EV più che raddoppiata e la migliore efficienza nei consumi di qualunque altra ibrida plug-in. La nuova piattaforma TNGA offre una guida ancora più piacevole e una risposta più precisa e immediata. Infine, il sistema di ricarica solare sul tetto e la climatizzazione con pompa di calore attiva in modalità di marcia elettrica rendono Prius Plug-in una vera icona tecnologica.


La seconda generazione dell’innovativa Toyota PHEV (Plug-in Hybrid Electric Vehicle), Prius Plug-in, fa il suo debutto al Salone Internazionale dell’Auto di New York 2016 offrendo un significativo incremento dell’autonomia, della potenza e della velocità nella modalità EV.

Toyota è stata la prima ad introdurre in Europa la tecnologia plug-in: le vendite di Prius Plug-in sono iniziate nel 2012 dopo un progetto sperimentale di Leasing durato 5 anni.

La Prius Plug-in nasce sui punti di forza del sistema ibrido già disponibile su altri sette modelli Toyota e su quelli dell’ultima generazione della Prius standard, ed è stata ulteriormente sviluppata tenendo presenti tre fattori chiave: piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA), design e un nuovo sistema Full Hybrid.

Concepita per soddisfare le esigenze dei clienti in cerca di un ibrido che garantisca maggiore autonomia in modalità puramente elettrica, la nuova Prius Plug-in sarà disponibile in tutti i paesi entro la prima metà del 2017.


Hybrid Synergy Drive con modalità EV estesa


Grazie al pacco batterie agli ioni di litio da 8,8 kWh, il sistema Hybrid Synergy Drive della Prius Plug-in consente al guidatore di marciare in modalità EV con maggior frequenza e per periodi più lunghi, aumentando considerevolmente l’autonomia con un pieno di carburante.

La nuova Prius Plug-in ha consumi di gran lunga inferiori al modello precedente, stimati intorno ad 1 l/100 km - la migliore efficienza nei consumi di qualunque altra ibrida plug-in – ed emissioni di CO2 di appena 22 g/km.

L’intervento del motore elettrico non è limitato alla sola modalità EV, ma si estende a tutte quelle situazioni in cui esso possa assicurare maggior efficienza rispetto al motore termico, specialmente nella guida urbana e nei tragitti brevi.

La Prius Plug-in offre inoltre il primo sistema Toyota duale motore/generatore, nel quale il motore elettrico e il generatore producono coppia, incrementando l’accelerazione e la potenza complessiva.

Il nuovo sistema PHEV riduce al minimo l’utilizzo del motore termico, anche durante le accelerazioni repentine o in caso di attivazione del riscaldamento nei mesi invernali, attraverso l’adozione di un dispositivo che riscalda la batteria e ne migliora l’efficienza con le temperature più rigide, e grazie al primo sistema al mondo di climatizzazione con pompa di calore ad iniezione di gas.

Il risultato della tecnologia avanzata della nuova Prius Plug-in consente un’accelerazione ai vertici della categoria e permette di marciare in modalità EV fino ad una velocità di 135 km/h con un’autonomia doppia rispetto al modello precedente, pari a 50 km.

Per ricaricare il pacco batterie occorrono circa 2,3 ore in Mode 2 (Mennekes) con un’uscita a 230 V, nonostante la maggiore capacità della batteria.

Come con qualunque altra Toyota Full Hybrid, la Prius Plug-in può marciare sia in modalità esclusivamente elettrica che a benzina, o con la combinazione dei due motori e attraverso la frenata rigenerativa può immagazzinare l’energia recuperata nelle frenate o in decelerazione, riducendo ulteriormente i consumi.

Il sistema ibrido equipaggiato con un motore a benzina VVT-i da 1,8 litri, 4 cilindri a ciclo Atkinson, gioca un ruolo chiave nell’efficienza complessiva della nuova Toyota plug-in. Le dimensioni del sistema di ricircolo dei gas, il miglioramento dell’efficienza di combustione e un’innovativa gestione del riscaldamento delle componenti meccaniche e degli attriti hanno consentito un netto miglioramento dell’efficienza termica, ora pari al 40%, il livello più alto al mondo per una vettura a benzina prodotta in serie.


La piattaforma TNGA per una guida coinvolgente e reattiva


La piattaforma Toyota New Global Architecture gioca un ruolo essenziale nella qualità e nel divertimento di guida, grazie a un baricentro abbassato rispetto al modello precedente e una posizione di guida più confortevole, che consente maggior manovrabilità e minore rollio.

Queste qualità sono possibili grazie alla sospensione posteriore a doppio braccio oscillante che riduce ad un terzo il livello di sollecitazione causato dalle asperità della strada rispetto al modello attuale. Sempre al fine di ottenere una maggiore maneggevolezza e una risposta più diretta, anche la sospensione anteriore con montante MacPherson è stata ridisegnata.

Nuova Prius Plug-in Hybrid
Uno stile unico


Il suo profilo e le linee decise conferiscono all’auto una maggiore presenza su strada e un baricentro più basso. La nuova Prius Plug-in è più lunga di 165 mm, più larga di 15 mm e più bassa di 20 mm rispetto al modello precedente.

La nuova piattaforma TNGA ha dato ai designers maggiore libertà nel conferire all’auto un aspetto più accattivante, con una linea di cintura abbassata che la rende più filante. Complice il peso ridotto della scocca, l’aerodinamica della Prius Plug-in le consente di raggiungere livelli di consumo sorprendentemente bassi.

Scelte aerodinamiche raffinate come il doppio vetro del portellone posteriore e la presa d’aria della calandra anteriore che si può chiudere quando non occorre raffreddare il radiatore, permettono di raggiungere un Cx pari a 0,25, tra i più bassi attualmente raggiungibili sulle berline di serie.

L’utilizzo di acciaio ad elevata elasticità nella scocca, di alluminio nel cofano e - per la prima volta in un’auto di serie - di CFRP (Polimeri Rinforzati con Fibra di Carbonio) nel portellone, hanno permesso di ridurre al minimo il peso.

La Prius Plug-in esprime infine la sua unicità grazie alla distintività dei gruppi ottici anteriori e posteriori a LED.

La TNGA consente inoltre di offrire un eccezionale comfort a bordo, grazie ad un allestimento distintivo e a una posizione di guida rialzata e avvolgente. Il layout degli interni con quattro posti e la console centrale che percorre l’intera lunghezza dell’abitacolo ricordano gli interni di una coupè di lusso.

Il design dell’abitacolo si presenta innovativo, funzionale e di grande impatto pur assicurando la consueta ergonomia dei comandi tipica di tutte le Prius. La console centrale ha un design molto dinamico. Lo schermo touch da 8” consente di usare in modo intuitivo le funzioni audio e del navigatore, inclusa l’azione di scroll sul display. La strumentazione è dotata di uno schermo LCD a colori TFT con lettura facilitata. Il guidatore può modificarne il contenuto attraverso i comandi presenti sul volante.

La silenziosità è sempre stata la caratteristica distintiva dei veicoli ibridi Toyota e con particolari accorgimenti di insonorizzazione la nuova Prius Plug-in offre un ambiente interno con livelli di rumore, vibrazione e attriti eccezionalmente contenuti.


L’icona Toyota della tecnologia


Fin dal lancio della prima generazione in Giappone nel 1997, Prius ha mantenuto il suo ruolo di ambasciatrice della tecnologia Toyota, una eco-car che ha portato sul mercato valori e tecnologie di ultima generazione.

L’impegno di offrire al guidatore e agli occupanti un’esperienza di guida sempre migliore e più sicura ha fatto di Prius una piattaforma importante da cui la nuova Prius Plug-in è partita per accrescere ulteriormente il livello di qualità.

L’unicità degli esterni della Prius Plug-in Hybrid include i gruppi ottici anteriori a quattro LED e la tecnologia adattiva del fascio luminoso in base alla velocità dell’auto. Inoltre fa la sua apparizione, per la prima volta al mondo sulla nuova Prius Plug-in, un nuovo sistema di ricarica solare sul tetto con batteria dedicata, già presentato nel 2010 sul concept della Auris Hybrid e diventato oggi realtà.

Il sistema di climatizzazione automatico intelligente S-FLOW è più piccolo, leggero e più parco nei consumi. E’ inoltre più silenzioso, grazie a un nuovo compressore elettrico, e in grado di rilevare quando i sedili anteriori e posteriori sono occupati o meno riducendo di conseguenza il flusso verso i sedili vuoti.

Un’altra unicità è rappresentata dalla nuova tecnologia che impiega, per la prima volta al mondo, una pompa di calore con iniezione di gas. Questo permette di rinfrescare e riscaldare l’abitacolo quando il veicolo opera in modalità EV, senza che il motore a benzina venga avviato. Cosi come su Prius, inoltre, anche sulla nuova Prius Plug-in Hybrid è presente il caricatore wireless che, grazie alla tecnologia Qi, permette di ricaricare gli smartphone compatibili senza la necessità di un cavo di connessione.

La guida beneficia poi di un Head-up Display a colori, in grado di proiettare sulla parte bassa del parabrezza i dati del veicolo, rendendo le informazioni facilmente leggibili senza che il guidatore debba distogliere lo sguardo dalla strada. I dati forniti vanno dalla velocità del veicolo allo stato di carica della batteria, dalle impostazioni del Cruise Control Adattivo con funzione Full Speed Range Following e il Lane Departure Alert, allo stato del sistema ibrido.

Infine, la Prius Plug-in Hybrid dispone del Toyota Safety Sense Plus, l’avanguardia Toyota nel campo della sicurezza attiva e passiva. Questo pacchetto di misure di sicurezza integrate include un sistema Pre-Crash con Rilevamento Pedoni e Frenata Automatica. Il sistema dispone di Lane Departure Alert con Steering Assist; Full Speed Adaptive Cruise Control con tecnologia Full Stop e Automatic High Beam. Queste tecnologie aiutano a ridurre il rischio di collisione e rendono la guida più facile e meno faticosa.

La nuova Prius Plug-in sarà disponibile in Europa entro la prima metà del 2017.

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.