Ritorno sul podio per il Toyota Gazoo Racing

Ribaltate le sorti di un avvio di week end difficile.

Il Toyota Gazoo Racing torna sul podio al termine di una eccitante 6 Ore del Messico, Quinto round dell Campionato FIA World Endurance 2016.

Stéphane Sarrazin, Mike Conway e Kamui Kobayashi sulla TS050 Hybrid numero 6, sono riusciti a ribaltare le sorti di un avvio di week end difficile, dovuto ad un incidente che gli ha fatto saltare le prove del giovedì, per arrivare terzi a fine gara. Questo risultato permette ai tre piloti di posizionarsi al secondo posto nel campionato piloti.

Solo una delle due TS050 Hybrid ha concluso la gara; la vettura numero 5 di Sébastien Buemi and Kazuki Nakajima, infatti, si è dovuta ritirare a causa di un problema elettrico proprio mentre era in lotta per un piazzamento sul podio. I soli 4,304 chilometri del circuito Hermanos Rodrigues, il più corto del campionato, hanno obbligato le vetture della categoria LMP1 a costanti doppiaggi ed occasionali contatti con le vetture più lente.

Dopo 90 minuti, uno di questi contatti ha coinvolto Mike Conway e la sua TS050 HYBRID, obbligando il pilota ad un drive through che è costato circa 20 secondi. Fortunatamente il contatto non ha causato danni alla vettura che ha potuto proseguire senza intoppi la gara.

Una sorte peggiore è toccata pochi minuti dopo alla vettura numero 5 che, come anticipato, ha obbligato Kazuki Nakajima al rientro ai box. Purtroppo il problema elettrico riscontrato sulla vettura si è rivelato non riparabile in tempi brevi e ciò ha portato ad un ritiro forzato.

Poco dopo metà gara, un improvviso temporale ha costretto Stéphane Sarrazin a rientrare ai box per il cambio gomme mentre occupava la quarta posizione.

Gli avvicendamenti nelle posizioni di testa sono stati frequenti, con la TS050 Hybrid numero 6 che è arrivata ad occupare anche la seconda posizione, per poi posizionarsi in terza dopo l’ultimo pit stop.

Stéphane ha quindi concluso la gara permettendo al team Toyota di registrare il terzo podio della stagione, con un distacco di soli 8,267 secondi dietro l’Audi numero 7 e nello stesso giro della vincitrice della gara, la Porsche numero 1.

Il Toyota Gazoo Racing tornerà in azione tra sole due settimane, quando il circus del WEC si sposterà ad Austin (Texas) per la 6 Ore delle Americhe, sesta tappa delle nove gare stagionali.

1 #1 Porsche (Berhard/Webber/Hartley) 230 giri
2 #7 Audi (Fässler/Lotterer/Tréluyer) +1 min 1.442sec
3 #6 Toyota Gazoo Racing
+1 min 9.709 sec
4 #2 Porsche (Dumas/Jani/Lieb) +1min 30.004sec
5 #13 Rebellion (Tuscher/Kraihamer/Imperatori)
+12 giri
6 #43 RGR (Gonzalez/Alburquerque/Senna)
+20 giri




05/09/2016

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.