Toyota costruisce l’edificio a zero emissioni presso Toyota City

Il sistema di celle ha cominciato a funzionare il 12 settembre.

Nell’agosto 2016 Toyota Motor Corporation ha installato un sistema di celle a combustibile per la generazione stazionaria di energia nell’impianto di Honsha presso Toyota City, nella prefettura di Aichi.

Toyota continua a promuovere progetti di tutela dell’ambiente in linea con il ‘Plant Zero CO2 Emissions Challenge’ annunciato al Toyota Environmental Forum nel 2015, la mission del brand di azzerare le emissioni carboniche dei suoi impianti grazie allo sfruttamento di energie rinnovabili e dell’idrogeno.

Tra le misure adottate nell’impianto sono state avviate anche altre iniziative come la gestione autonoma, da parte di ogni singolo dipendente, dell’aria condizionata e dell’illuminazione e l’invito ad utilizzare il più possibile illuminazione ed aerazione naturali. Secondo le previsioni, già soltanto queste buone abitudini contribuiranno a dimezzare i consumi e le emissioni di CO2.

L’energia rinnovabile utilizzata dall’impianto è assicurata dall’installazione di celle a combustibile da 3,5 kW e da un sistema di gestione energetica che sfrutta l’energia solare immagazzinandola in batterie rigenerate provenienti dalle vetture ibride (prevalentemente Prius).

Il sistema di gestione dell’energia presso l’impianto (modello schematico)
/

Grazie a questo sistema è possibile stimare la quantità di energia necessaria al funzionamento dell’impianto, la stessa che viene poi generata in parte dalle celle a combustibile e in parte dall’energia solare. L’energia termica in esubero viene poi destinata al sistema di climatizzazione.

Toyota proseguirà ulteriormente nello sviluppo di impianti capaci di abbattere la produzione di anidride carbonica: le celle a combustibile progettate per l’impianto di Honsha sono state appositamente sviluppate per adattarsi all’utilizzo nei piccoli uffici, ma rappresentano un primo importante passo per lo sviluppo della tecnologia in ambienti professionali.

Toyota proseguirà con lo sviluppo e l’installazione di tecnologie basate sull’idrogeno da destinare agli altri impianti, con l’obiettivo di accelerare il più possibile il raggiungimento dell’obiettivo Emissioni Zero.



20/09/2016

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.