Vittoria casalinga per Toyota Gazoo Racing

La TS050 Hybrid è riuscita ad averla vinta dopo una battaglia entusiasmante con le altre vetture in gara.

Toyota Gazoo Racing ottiene la sua prima vittoria della stagione sul circuito di casa alla fine di un’epica 6 ore del Fuji, settimo appuntamento del Campionato FIA World Endurance 2016 (WEC).

Di fronte al fantastico pubblico giapponese, i tre costruttori LMP1 hanno dimostrato di riuscire a mantenere un ritmo di gara quasi identico, ma la TS050 HYBRID numero 6 di Stéphane Sarrazin, Mike Conway e Kamui Kobayashi è riuscita ad averla vinta dopo una battaglia entusiasmante con le altre vetture in gara.

La TS050 Hybrid numero 6 ha tagliato la linea del traguardo con 1,439 secondi di vantaggio sull’Audi numero 8, consegnando a Toyota l’undicesima vittoria nel campionato WEC, e la quarta al Fuji in cinque anni. La vittoria arriva dopo un lungo digiuno che durava dalla vittoria in Bahrain nel novembre del 2014.

Il risultato appena ottenuto porta la vettura numero 6 al secondo posto in classifica piloti, a 23 punti dai primi.

Anthony Davidson, Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima hanno invece concluso la gara con la TS050 Hybrid numero 5 in quarta posizione, ad 1 minuto dalla gemella vincitrice.

Le premesse di quella che sarebbe stata una gara particolarmente intensa si sono palesate già alla partenza, quando Kamui and Kazuki, scivolati inizialmente in quarta e sesta posizione, hanno lottato per recuperare terreno raggiungendo, dopo il primo pit stop, la seconda e quarta posizione.

A metà gara era chiaro che le vetture dei tre costruttori, impegnate nell’LMP1, potevano ambire alla vittoria ed allo scadere della quarta ora erano meno di 2 i secondi che separavano le prime tre auto in gara, mentre la TS050 Hybrid numero 5 occupava il 4 posto a meno di 30 secondi dalla testa.

/

Stéphane Sarrazin ha condotto un eccitante duello ruota a ruota contro l’Audi numero 8 e la Porsche numero 1, in uno stint caratterizzato dall’elevato traffico in pista. Quando il volante è passato nelle mani di Kamui, il pilota ha continuato a mantenere un elevatissimo ritmo di gara, in seconda posizione, in vista del pit stop che ha visto la vettura numero 6 fare solo rifornimento per non perdere ulteriore tempo nel cambio gomme.

Tale strategia ha permesso di raggiungere la prima posizione, che è stata mantenuta fino al traguardo. Poco dopo, anche la vettura numero 5 pilotata da Antony Davidson, tagliava la linea del traguardo al 4 posto.

Si è trattato di una gara fantastica che ha impegnato tutti ma ha regalato al tempo stesso grandissime soddisfazioni.

Il Toyota Gazoo Racing tornerà in azione il prossimo 6 novembre, con la penultima gara del 2016, la 6 Hours di Shanghai.


Risultati 6 Ore del Fuji
1 #6 Toyota Gazoo Racing 244 giri
2 #8 Audi (Grassi/Duval/Jarvis) +1,439 sec
3 #1 Porsche (Bernhard/Webber/Hartley) +17,339 sec
4 #5 Toyota Gazoo Racing +53,779 sec
5 #2 Porsche (Dumas/Jani/Lieb) +1 giro
6 #13 Rebellion (Tuscher/Kraihamer/Imperatori) +16 giri




17/10/2016

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.