WEC 2017: vittoria in Bahrein per Toyota Gazoo Racing

Era dal 1990 che un team non vinceva ben cinque gare nel WEC.

Il Toyota Gazoo Racing si è aggiudicato la quinta ed ultima delle nove gare del 2017 FIA World Endurance Championship (WEC) grazie ad una schiacciante vittoria nella 6 ore del Bahrain. Era dal 1990 che un team non vinceva ben cinque gare nel WEC.

La TS050 Hybrid numero 8 di Sébastien Buemi, Anthony Davidson e Kazuki Nakajima ha vinto con oltre un giro di distacco nella gara che segna l'abbandono di Porsche nella categoria LMP1 del WEC. Sfortuna invece per la TS050 Hybrid di Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López, che a seguito di un contatto in gara con una vettura GT, si è classificata solo quarta.

Akio Toyoda: “Voglio esprimere la mia più grande gratitudine a tutti quelli che hanno supportato e tifato per il Toyota Gazoo Racing durante tutto l'anno. La battaglia contro un avversario meritevole di rispetto come Porsche, ci ha consentito di progredire e migliorare sempre di più. Lasciatemi quindi congratularmi nuovamente con loro, sperando di tornare un giorno a competere assieme.

Nel frattempo, il Toyota Gazoo Racing continuerà il proprio lavoro con lo scopo di realizzare auto sempre migliori. A tutto il team, dai piloti, ai tecnici, agli ingegneri e ai meccanici esprimo la mia più sincera gratitudine."

Risultati 6 ore del Bahrein

1. #8 TOYOTA GAZOO Racing 199 giri
2. #2 Porsche (Bernhard/Bamber/Hartley) +1 giro
3. #1 Porsche (Jani/Lotterer/Tandy) +1 giro
4. #7 TOYOTA GAZOO Racing +3 giri
5. #31 Rebellion (Canal/Prost/Senna) +13 giri
6. #38 Jackie Chan (Tung/Jarvis/Laurent) +13 giri

20/11/2017

Cookies sul sito Toyota

Al fine di assicurarti la miglior esperienza di navigazione, abbiamo previsto l’utilizzo di cookies da parte nostra e di alcuni partner selezionati permettendo così la personalizzazione di contenuti informativi e promozionali. Se continuerai ad utilizzare il nostro sito, senza modificare le impostazioni predefinite, riterremo da Te accettato l’utilizzo dei cookies, altrimenti modifica le impostazioni dei cookies qui.

OK