WRC 2021: triplete presso l'iconico circuito di Monza

Ogier, Ingrassia e Toyota Gazoo Racing sono campioni WRC 2021.

Il Toyota Gazoo Racing World Rally Team ha ottenuto un magnifico triplete in campionato presso l’iconico circuito di Monza, aggiudicandosi il titolo costruttori con una doppietta nell'ultimo round mentre Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno conquistato il loro ottavo titolo iridato tra piloti e co-piloti.

Ogier e Ingrassia si sono scontrati con i compagni di squadra Elfyn Evans e Scott Martin nella resa dei conti finale a Monza e i due equipaggi si sono impegnati in un'epica battaglia per la vittoria per tutto il weekend, scambiandosi il comando tra loro sei volte. Sono arrivati ​​all’ultima giornata di gara di tre difficili tappe divisi da appena mezzo secondo – e poi hanno stabilito tempi identici nella prova di apertura della mattina. Uno imprevisto per Evans nella penultima tappa alla fine ha deciso la vittoria del rally a favore di Ogier, che sapeva che un podio sarebbe stato sufficiente per assicurarsi il titolo.

La vittoria è stata la quinta della stagione per Ogier e Ingrassia dopo le vittorie di Montecarlo, Croazia, Sardegna e Kenya. È stata la loro 54ma vittoria nel WRC insieme in quello che è stato l'evento finale della loro carriera a tempo pieno: Ogier disputerà un programma part-time con Toyota Gazoo Racing nel 2022 mentre Ingrassia lascia il posto di co-pilota dopo una carriera di grandi successi.

Evans e Martin si sono assicurati la quinta doppietta Toyota della stagione e sono arrivati ​​secondi in campionato per il secondo anno consecutivo dopo le vittorie in Portogallo e Finlandia.

Insieme ai loro compagni di squadra, Kalle Rovanperä e il suo copilota Jonne Halttunen sono stati la chiave del successo nel campionato costruttori dopo aver ottenuto le prime vittorie in carriera in Estonia e Grecia quest'anno. Nel round finale sono stati giocatori di squadra esemplari, concentrandosi su un traguardo pulito al nono posto assoluto per garantire il titolo dei costruttori.

Questa è la quinta volta che Toyota vince il campionato costruttori, collocandola al terzo posto nell’albo d’oro di tutti i tempi, e la seconda da quando è tornata allo sport nel 2017 con la Yaris WRC. Questa è stata la 26ma e ultima vittoria ottenuta dall'auto nell'evento finale dell'era World Rally Car prima che le auto Rally1 a propulsione ibrida venissero introdotte nel 2022.

Il pilota del TGR WRC Challenge Program Takamoto Katsuta ha concluso al settimo posto assoluto con il copilota Aaron Johnston, superando il contatto nel penultimo test per ottenere il secondo tempo più veloce nella Power Stage finale del rally dopo un superbo lavoro da parte dei meccanici del team per riparare la sua auto in un service di soli 15 minuti.

WRC 2021: triplete per Toyota Gazoo Racing
Akio Toyoda

Per tutta la stagione, c'era sempre almeno uno dei nostri equipaggi sul podio, incluso Takamoto. Grazie a loro, sono stato in grado di guardare tutti gli eventi entusiasta, aspettandomi che qualcuno del nostro team vincesse. Poi in questo evento finale, Seb e Julien, che miravano al loro ottavo titolo, ed Elfyn e Scott, che avevano ancora la possibilità di vincere il loro primo, hanno combattuto fino alla fine.

Da grande appassionato di rally, mi sono sentito così emozionato nel guardarli. "Le nostre Yaris WRC stanno correndo in una situazione così emozionante al livello più alto di competizione..." Era come un sogno per noi in Toyota. Vorrei ringraziare di cuore entrambi gli equipaggi per averci fatto sentire così.

Seb e Julien, congratulazioni! Vi rispetto davvero per aver guidato al massimo fino alla fine. Essere otto volte campioni è un grande record e siamo tutti orgogliosi che due di questi otto siano stati con la Toyota. Grazie molte. Per assicurarsi il titolo costruttori e far combattere liberamente Seb ed Elfyn allo stesso tempo: tutti i membri del team hanno affrontato insieme questo evento finale per raggiungere entrambi gli obiettivi. La guida di Kalle durante l'evento lo ha dimostrato. Kalle, Jonne, grazie mille per quello che avete fatto per la squadra.

È grazie a Jari-Matti che la squadra ha potuto sorridere. Jari-Matti, che era anche un pilota, è un leader che mette sempre al primo posto i piloti. Penso che tutti i piloti siano riusciti a finire la stagione con il sorriso perché tutte le scelte sono state fatte dal punto di vista del pilota. Odia perdere, tanto quanto me, o forse più di me. Credo che i suoi giudizi basati su questa mentalità "hate-to-lose" abbiano reso la squadra forte.

C'è un altro motivo per cui Jari-Matti mi ha sorpreso, ovvero il suo modo di comunicare con i membri del team. Attraverso un video girato dal team, l'ho visto dare i saluti mattutini uno per uno al parco assistenza. Tutti i 200 membri in Finlandia, Estonia, Germania e Giappone erano molto uniti perché avevamo lui. Lo apprezzo molto per aver realizzato la "squadra guidata da piloti" e la "squadra professionale ma familiare" a cui miravamo.

Questa squadra ha continuato a rafforzare la Yaris WRC dal 2017. Quello che ho chiesto al primo rally del 2017 era di rendere la Yaris WRC la più forte alla fine della stagione. La Yaris WRC ha corso 59 gare in questi cinque anni e abbiamo imparato molto dalle gare che abbiamo vinto e perso. Il team ha reso l'ultima Yaris WRC la più forte di sempre. Sono davvero felice per questo.

La nostra auto sarà totalmente nuova con le nuove normative il prossimo anno e lo sviluppo sta raggiungendo il suo culmine. Il team è estremamente impegnato e sono grato a tutti e alle loro famiglie che li supportano. Prepareremo una Yaris sempre più forte e renderemo i nostri fan ancora più entusiasti dalla prossima stagione in poi. Spero che i fan non vedano l'ora di vedere la nostra nuova auto e le nuove sfide e apprezzo il vostro continuo supporto per TGR WRT".

Jari-Matti Latvala

“Abbiamo lavorato così duramente per rivendicare il campionato costruttori e il campionato piloti e navigatori allo stesso tempo. Sono così grato per la squadra: abbiamo una squadra fantastica con persone fantastiche e i migliori piloti del campionato. Sono davvero orgoglioso di tutti i membri del team e degli equipaggi.

Quello che Seb e Julien hanno ottenuto nella loro carriera è incredibile. Elfyn e Scott hanno fatto benissimo a rendere il tutto una battaglia emozionante, e un enorme grazie a Kalle e Jonne per il ruolo che hanno interpretato. Nel 2018 ho vinto il titolo costruttori come pilota, e rifarlo ora come team principal è un momento unico. Questo è anche un modo brillante per finire questa era con queste vetture, e aver vinto nove rally quest'anno è fantastico”.

Sébastien Ogier (pilota auto #1)

“È così difficile descrivere questo tipo di emozioni. In qualche modo ti senti vuoto perché è stata una stagione così estenuante come sempre, dove devi metterci tanto per vincere il campionato. Ma lo facciamo per momenti come questo. Un grande ringraziamento a tutti i membri del team: senza di loro non siamo niente e oggi siamo tutti campioni del mondo, quindi festeggiamo questo.

È davvero notevole ciò che Toyota ha ottenuto e il team se lo merita perché ci ha messo molto impegno. L'emozione è ancora più forte sapendo che è la fine del mio viaggio con Julien. Non avremmo mai potuto sognare un modo migliore per farla finita. Sapevamo di avere ancora molto da fare questo fine settimana e che non era ancora finito. Non dovevamo battere Elfyn, ma non potevamo permetterci di rilassarci e poi perdere posizioni, e alla fine vincere è semplicemente perfetto”.

Elfyn Evans (pilota auto #33)

“Ovviamente ci sono sentimenti contrastanti per noi oggi. Naturalmente vuoi sempre di più. Sapevamo che il titolo piloti sarebbe stato difficile, ma volevamo provare a vincere il rally. Alla fine non ci siamo riusciti, ma congratulazioni a Seb e Julien per un altro titolo fantastico e anche per una fantastica carriera insieme.

Voglio ringraziare tutti nel team, hanno lavorato così duramente, fornendoci attrezzature fantastiche ma anche un'atmosfera fantastica in cui lavorare. È anche un affettuoso addio alla Toyota Yaris WRC, è stata una gioia guidarla”.

Kalle Rovanperä (pilota auto #69)

“È davvero bello aiutare il team a mettere al sicuro il campionato costruttori. È stata una stagione davvero bella per noi, e anche ottenere il titolo a squadre è molto positivo per noi perché siamo stati in grado di portare buoni punti in molti rally. È una grande cosa per la squadra ed è davvero bello farne parte.

Non è stato così facile fare il lavoro che abbiamo fatto questo fine settimana, ma era importante che lo facessimo e questa sensazione ne vale la pena. La squadra ha lavorato davvero duramente, quindi grandi congratulazioni e grazie a loro. È stato un anno fantastico con una macchina straordinaria e penso che abbiamo davvero dimostrato quanto sia forte la nostra squadra”.

Risultati Rally di Monza

1. Sébastien Ogier/Julien Ingrassia (Toyota Yaris WRC) 2h39m08.6s
2 .Elfyn Evans/Scott Martin (Toyota Yaris WRC) +7.3s
3. Dani Sordo/Cándido Carrera (Hyundai i20 Coupe WRC) +21.3s
4. Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe (Hyundai i20 Coupe WRC) +32.0s
5. Oliver Solberg/Elliott Edmondson (Hyundai i20 Coupe WRC) +1m32.0s
6. Teemu Suninen/Mikko Markkula (Hyundai i20 Coupe WRC) +2m22.6s
7. Takamoto Katsuta/Aaron Johnston (Toyota Yaris WRC) +2m34.5s
8. Gus Greensmith/Jonas Andersson (Ford Fiesta WRC) +2m50,2s
9. Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen (Toyota Yaris WRC) +4m49.6s
10. Andrea Crugnola/Pietro Ometto (Hyundai i20 N Rally2) +9m06.9s

WRC 2021: triplete per Toyota Gazoo Racing

22/11/2021