Gara avvincente a Spa-Francorchamps per Toyota Gazoo Racing

Prima vittoria del 2022 per la GR010 HYBRID #7.

Il team ha festeggiato la sua sesta vittoria consecutiva a Spa-Francorchamps con la vettura #7, dopo una gara colpita dalle condizioni meteorologiche.

Toyota Gazoo Racing ha ottenuto la sua prima vittoria della stagione 2022 del FIA World Endurance Championship (WEC) dopo una avvincente 6 Ore di Spa-Francorchamps colpita dalle condizioni meteorologiche.

I campioni del mondo Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María López, alla guida della GR010 HYBRID #7, hanno superato la dura sfida dei concorrenti nella categoria Hypercar, così come il famigerato clima delle Ardenne, per vincere il secondo round della stagione 2022, l'ultimo evento prima della Le Mans 24 ore.

Il team ha festeggiato la sua sesta vittoria consecutiva a Spa-Francorchamps con la vettura #7 che si è ripresa dopo l’incidente di Sebring ottenendo sette vittorie su otto gare da quando la GR010 HYBRID è stata presentata a Spa nel 2021.

Purtroppo solo una GR010 HYBRID ha visto la bandiera a scacchi a Spa. Sébastien Buemi, Brendon Hartley e Ryo Hirakawa erano in testa alla gara con la loro vettura quando un problema al sistema ibrido ne ha costretto il ritiro dopo 90 minuti.

La gara era iniziata piena di promesse per la #8, con Sébastien che durante il primo giro è passato dal quarto al secondo posto. Mike era vicino al terzo posto, avendo perso temporaneamente una posizione quando è stato chiuso all'uscita della prima curva.

Al 16° giro, le GR010 HYBRID hanno attaccato le vetture in testa, sorpassando entrambe la Glickenhaus leader della corsa nello stesso giro. Sébastien era quindi in testa alla classifica con la #8, ma la gara è cambiata rapidamente quando intorno all'ora di gara ha iniziato a piovere, insieme ad un incidente con la LMP2 che ha causato la bandiera rossa.

Dopo un ritardo di 25 minuti, la gara è ripresa dietro la safety car ma la vettura #8, al momento in testa, si è dovuta fermare a bordo pista. Quando Sébastien è uscito dalla vettura per ritirarsi, la pioggia è diventata più intensa e Mike ha portato la #7 ai box per montare gomme da bagnato, scivolando al terzo posto.

Le condizioni sono peggiorate e hanno causato ulteriori interruzioni, inclusi altri due periodi di bandiera rossa, fino a quando la gara è ripresa definitivamente a poco più di due ore dalla fine e Kamui è arrivato secondo. Ha perso poco tempo nel sorpassare la WRT #31 per il comando della gara nel momento in cui aveva smesso di piovere e le condizioni della pista stavano migliorando.

Nell'ultima ora e mezza, José si è messo alla guida della #7, ora con gomme intermedie ibride, per lo stint finale. Ha preso parte ad una battaglia serrata per la vittoria tra i tre concorrenti Hypercar fino a quando tre bandiere gialle alla fine della gara hanno interrotto la lotta in testa.

José ha controllato le fasi finali della gara mentre le condizioni della pista miglioravano continuamente e ha tagliato il traguardo dopo sei ore vincendo con 27,473 secondi dalla Alpine #36.

Il team sarà ora di ritorno a Colonia per prepararsi al momento clou della stagione WEC, la 24 Ore di Le Mans dell'11-12 giugno, quando correrà per la quinta vittoria consecutiva.

WEC 2022

Akio Toyoda (Team Founder): “Grazie a Mike, Kamui e José per la loro prima vittoria di questa stagione.

Sono stato un po' sollevato per la prima vittoria del nuovo Team Principal Kamui. Kamui, con il tuo doppio ruolo, grazie per il tuo duro lavoro. L'auto #8 ha dovuto ritirarsi nella fase iniziale e stiamo ancora analizzando il motivo. Sfortunatamente Ryo non ha potuto provare la GR010 HYBRID in gara, quindi penso che potrebbe essere deluso dalla gara. Il problema questa volta potrebbe essere dovuto a forti piogge. Tuttavia, l'auto deve essere sicura da guidare in ogni circostanza. E non so come sarà il tempo a Le Mans. Vorrei che la squadra trovasse la causa principale del problema e si preparasse per la prossima battaglia. Voglio che entrambe le vetture #7 e #8 raggiungano la bandiera a scacchi alla 24 Ore di Le Mans. Per questo, dai un'occhiata da vicino alla vettura con l'intero team e migliorala in modo che i sei piloti possano guidare con sicurezza. Crediamo che se riusciamo a farlo, la nostra auto può percorrere distanze più lunghe di chiunque altro. Abbiamo ancora un mese e non vedo l'ora che tutti i membri del team lavorino a stretto contatto. Grazie a tutti i fan per il vostro supporto anche questa volta. Per Le Mans, tutto il team lavorerà sodo, a partire da domani, per supportare le nostre due GR010 HYBRID, 24 ore su 24.

Grazie per il vostro continuo supporto.
"

Kamui Kobayashi (Team Principal e pilota, vettura #7): “È stato grazie ad un ottimo lavoro da parte del team che siamo riusciti a vincere la nostra prima gara della stagione. Mi scuso per il problema sull'auto #8. Sebbene io sia un pilota, sono anche Team Principal, quindi sono responsabile di entrambe le vetture e voglio scusarmi con i ragazzi dell'auto #8. Indagheremo e troveremo una soluzione per essere sicuri che ciò non accada di nuovo. Sono molto contento della prestazione complessiva della squadra. Sulla vettura #7 Mike e José hanno guidato molto bene nonostante le condizioni molto difficili. Anche gli ingegneri e l'equipaggio del pit stop si sono comportati perfettamente; non ci sono stati errori, il che è impressionante in condizioni del genere. La nostra prossima gara è Le Mans, che è la grande gara, quindi dobbiamo essere ben preparati. Continueremo comunque a spingere per migliorare sempre le prestazioni, ma dobbiamo ancora lavorare per l'affidabilità. Non possiamo avere problemi come abbiamo fatto oggi con l'auto n. 8".

Mike Conway (pilota, vettura #7): “Non è stato facile e abbiamo sicuramente dovuto lavorare duramente per quella vittoria. Il tempo è stato bello nella prima ora, ma poi è cambiato davvero ed è diventato molto umido. È stata davvero dura, ma siamo rimasti lì, non abbiamo commesso errori e questa è stata la chiave per la vittoria. Abbiamo visto molte macchine partire e lottare con le condizioni, quindi c’è stato un ottimo lavoro da parte di José e Kamui per evitare problemi. Hanno svolto davvero una gara perfetta, così come il resto del team; abbiamo fatto fantastici pit stop tutto il giorno. Ora siamo di nuovo in gioco con il campionato, facendo dei bei punti. È stato un peccato per l'auto #8 e il suo ritiro. Ora andiamo a Le Mans e speriamo di poter mantenere il nostro slancio sulla nostra macchina. Questo è ciò di cui avevamo bisogno da questa gara; dovevamo vincere e portare punti in classifica”.

José María López (pilota, vettura #7): “E' stata una bella gara ed è stato il modo migliore per ricominciare il nostro campionato dopo quello che è successo a Sebring. Vinciamo e perdiamo insieme come squadra, ed era importante vincere la nostra prima gara dell'anno. Il lavoro che Kamui e Mike hanno svolto in quelle terribili condizioni è stato impressionante. È stata una delle gare più dure e ad un certo punto è stata solo una questione di sopravvivenza. Dopo il lavoro svolto da Kamui e Mike, ho cercato di spingere e fare del mio meglio per la fine della gara. L'Alpine ad un certo punto era molto vicina e ho potuto vedere una grande quantità di pioggia arrivare ai box, quindi abbiamo dovuto prendere alcune decisioni. Come squadra abbiamo preso quelle giuste. Vincere a Spa è fantastico e sono molto felice di prendere il massimo dei punti per il campionato”.

Sébastien Buemi (pilota, vettura #8): “Sono ovviamente deluso per la nostra macchina perché penso che abbiamo avuto un'ottima gara in partenza. Siamo partiti quarti e siamo arrivati ​​primi, poi siamo riusciti a risparmiare carburante e fare un giro in più nel nostro primo stint. Questo è sempre utile su piste come questa quando puoi ottenere molti gialli a tutto campo. Ma poi abbiamo avuto un problema con la macchina e ovviamente abbiamo dovuto fermarci. Sono davvero felice per l'auto #7. Hanno fatto un ottimo lavoro e questa è la prima vittoria dell'anno per la squadra, quindi è fantastico. Dobbiamo capire meglio cosa è successo sulla nostra macchina in modo da poter lottare per la vittoria a Le Mans la prossima volta”.

Brendon Hartley (pilota, vettura #8): “Chiaramente è deludente non segnare punti oggi. Sembrava davvero una buona gara. Séb è partito alla grande nel primo stint, poi abbiamo avuto il problema. Ovviamente è meglio che succeda qui che a Le Mans, ma è un peccato e danneggia le nostre possibilità in campionato. D'altra parte, sono molto felice che la squadra vinca per la prima volta in questa stagione. L'auto #7 ha condotto una grande gara per portare a casa la vittoria per la squadra. Ora Le Mans è l’obiettivo principale per tutta la squadra".

Ryo Hirakawa (pilota, auto n. 8): “Oggi non è stata la nostra giornata sull'auto #8, sfortunatamente. Come Brendon, non sono riuscito a guidare l'auto in gara. Séb ha guidato molto bene e ci ha messo in una posizione di forza. Ma come squadra è stata una buona prestazione ed è bello ottenere la prima vittoria della stagione. Congratulazioni a Mike, Kamui, José e a tutti sulla vettura #7. Ora siamo completamente dedicati alla preparazione per Le Mans. Non vedo l'ora di far parte del team a Le Mans per la prima volta e di lottare per la vittoria nella grande gara".

6 ore di Spa-Francorchamps – Risultati

1° #7 Toyota Gazoo Racing 103 giri
2° #36 Alpine (Negrao/Lapierre/Vaxiviere) +27.473sec
3° #31 WRT (Gelael/Frijns/Rast) +1min 6.185sec
4° #41 Realteam di WRT (Andrade/Habsburg/Nato) +1min 40.676sec
5° #38 JOTA (Gonzalez/Da Costa/Stevens) +1min 48.571sec
6° #5 Team Penske (Cameron/Collard/Nasr) +1min 57.610sec
DNF #8 Toyota Gazoo Racing


09/05/2022