WRC 2022: secondo posto al Rally di Monte Carlo

Ottimo debutto per la nuova GR Yaris Rally1.

Nuovo record per Sébastien Ogier e il suo copilota Julien Ingrassia che vincono per l’ottava volta il leggendario Rally di Monte Carlo, davanti ai compagni di squadra Elfyn Evans e Scott Martin. Il team Toyota Gazoo Racing World Rally Team apre la nuova stagione 2021 con una fantastica doppietta. Kalle Rovanperä e Jonne Halttunen sono arrivati ​​quarti completando un ottimo risultato per la squadra.

Ogier era sulla buona strada per rivendicare la nona vittoria nel leggendario Rally prima che un imprevisto mettesse a repentaglio le sue possibilità di vittoria, con una foratura della gomma anteriore sinistra nella penultima tappa del rally. Il tempo perso ha trasformato il suo vantaggio di 24,6 secondi in uno svantaggio di 9,5 secondi. Insieme al nuovo co-pilota Benjamin Veillas, Ogier ha dato il massimo nella fase finale e, dopo aver ricevuto una penalità di 10 secondi per una partenza anticipata, ha concluso a soli 10,5 secondi dalla vittoria.

Il quarto posto è stato un risultato impressionante per Rovanperä e il suo copilota Jonne Halttunen, che da sabato in poi hanno fatto enormi passi avanti in termini di ritmo e fiducia nella loro nuova vettura. In tutto hanno ottenuto tre vittorie di tappa, inclusa la Power Stage di fine rally. I cinque punti bonus hanno portato Rovanperä al terzo posto in campionato come principale contendente per il titolo iridato, con Ogier che quest'anno gareggerà in eventi selezionati dopo essersi allontanato dalla partecipazione a tempo pieno.

Anche Elfyn Evans era in lotta per il comando fino a quando non è uscito di strada nella SS11 di sabato e ha perso 20 minuti. L'ultimo giorno ha puntato a conquistare punti bonus nella Power Stage e ha completato una doppietta nella tappa per la GR Yaris Rally1.

Tutti e tre i piloti del team hanno ottenuto vittorie di tappa durante il fine settimana e l'auto è stata la più veloce in nove delle 17 tappe. La GR Yaris ha messo in mostra prestazioni e affidabilità impressionanti nonostante le sfide dei nuovi regolamenti Rally1, che includevano per la prima volta l'introduzione della tecnologia ibrida ai massimi livelli dei rally. A Monaco ad unirsi al team e assistere al debutto di successo del GR YARIS Rally1 è stato Kazuki Nakajima, recentemente nominato vicepresidente di Toyota Gazoo Racing Europe.

Il pilota del TGR WRC Challenge Program Takamoto Katsuta ha registrato il suo terzo arrivo consecutivo al Rally di Monte-Carlo nella categoria regina e ha ottenuto l'ottavo posto assoluto, ponendosi nella top-3 di due tappe nell'ultimo giorno e mettendo a segno i primi punti per la neonata TGR WRT Next Generation.

Akio Toyoda (Team Founder): ““Seb è andato così vicino ad ottenere la sua nona vittoria al Rally di Monte-Carlo, ma sono stato felice di vedere che la collaborazione con il suo nuovo copilota, Benjamin, sembri già funzionare bene. Anche il suo feeling di guida con la nostra nuova auto, la GR Yaris Rally1, sembra essere abbastanza buono. L

a nuova vettura è un'auto elettrificata che segue le nuove normative per rendere questo sport più sostenibile. Presumo che richiedesse un approccio meno aggressivo alla guida nonostante la sua forte potenza, ma Seb ha preso subito confidenza nonostante le difficoltà. Lo rispetto per essere stato in grado di entrare immediatamente in sintonia con la vettura. Inoltre, vorrei esprimere il mio rispetto alla leadership della FIA, al promotore del WRC e a tutti gli altri coinvolti nei preparativi poiché hanno aiutato questo storico e tradizionale Campionato del mondo di rally a muoversi verso il raggiungimento della carbon neutrality con auto elettrificate e nuovi carburanti.

Gli altri nostri equipaggi sembravano avere un po' di difficoltà con la nostra nuova auto, ma è stato fantastico che un pilota TGR abbia fatto segnare il miglior tempo in tutte le fasi del Day 3. Quanto i nostri equipaggi entreranno in sintonia con la nuova GR Yaris Rally1 sarà qualcosa da vedere di evento in evento nell’arco di tutta la stagione, anche se credo che manchi qualcosa quando sento le auto da rally che lasciano il service park in silenzio.

Fino all’anno scorso la base della nostra vettura da rally era la Yaris, mentre da quest'anno siamo passati alla GR Yaris. La GR Yaris è un'auto sportiva di serie che noi, Toyota, abbiamo realizzato in autonomia per vincere nel motorsport. L'auto ha finalmente iniziato a correre sul serio. Sono così felice e vorrei ringraziare tutti coloro che hanno lavorato insieme a me per dare vita alla GR Yaris. So anche che il team che ha lavorato sulla GR YARIS Rally1 partendo dalla GR Yaris ha incontrato molti problemi e ha lavorato molto duramente.

Devo ringraziare sinceramente tutto il team in Finlandia guidato da Jari-Matti e il team di Colonia. La stagione è appena iniziata e credo che possiamo continuare il buon lavoro insieme. Ai fan, apprezzo il vostro continuo supporto per il Toyota Gazoo Racing World Rally Team in questa stagione. Grazie mille.

PS: ai fan e agli spettatori che hanno aiutato Elfyn e Takamoto durante le tappe. Ho visto i video sui social. Grazie al vostro grande aiuto, due vetture hanno potuto continuare il rally. Grazie molte!".

Jari-Matti Latvala (Team Principal): “Di sicuro c'è una certa delusione in questo momento perché eravamo così vicini alla vittoria, ma questo è il motorsport a volte e dobbiamo accettarlo. La cosa più importante è sapere di avere una macchina affidabile e capace di vincere, e questo ci dà la forza per guardare al futuro e al resto della stagione.

Seb ha fatto davvero un buon lavoro e purtroppo non ha avuto fortuna dalla sua parte oggi. Kalle è migliorato così tanto dall'inizio del rally e oggi ha fatto un ottimo Power Stage. Anche Elfyn ha messo a segno una grande prestazione qui, solo con un piccolo errore ieri, ma ha anche fatto molto bene nella Power Stage che ci aiuta in campionato. Voglio fare le mie congratulazioni a M-Sport e Ford, perché è bello essere di nuovo al comando con loro, e anche a Sébastien Loeb per un risultato straordinario; è stata una battaglia incredibile questo fine settimana e so che i fan si sono davvero divertiti."

Sébastien Ogier (Pilota GR Yaris #1): “È stata una grande gioia competere di nuovo in questo rally speciale ed aver fatto parte di questa battaglia. Questo fine settimana non usciamo vincitori, ma possiamo sicuramente tenere la testa alta. Insieme a Benjamin e al team abbiamo fatto un ottimo lavoro. Abbiamo fatto un'ottima prestazione durante il fine settimana e non ci sono stati problemi con la macchina, il che è un risultato fantastico. La fortuna non è stata dalla nostra parte oggi, ma ho concluso la gara con il sorriso, mi è piaciuta molto questa sfida.

Sinceramente sento che non c'era niente che potessi fare per quello che è successo nella penultima tappa. Era un taglio di traiettoria che ho evitato al primo passaggio ma al secondo era impossibile da evitare, era molto sporco e dovevo seguire la linea degli altri. Ma complimenti a Sébastien e Isabelle per la vittoria, hanno messo a segno una prestazione notevole ed è stata una lotta molto dura. È stato un buon fine settimana per lo sport".

Elfyn Evans (Pilota GR Yaris #33): “È stato un fine settimana incoraggiante in un certo senso, ma è estremamente frustrante commettere l'errore che ieri ci ha portato via così tanto. Avevo un buon feeling con la macchina, ma non conta molto perché finiamo il rally con pochissimi punti, il che è una delusione. Ho condotto una gara abbastanza buona nella Power Stage, ma forse verso la fine non ho sfruttato al meglio il sistema ibrido nelle condizioni difficili. Nel complesso la squadra ha fatto davvero un ottimo lavoro. Non abbiamo fatto molti test, ma mi sono trovato molto meglio con la macchina durante l'evento. Penso che si sia comportata davvero bene senza problemi, quindi un grande ringraziamento al team".

Kalle Rovanperä (Pilota GR Yaris #69): “Sono davvero felice di vedere i progressi che abbiamo fatto durante il rally. Non sapevo bene cosa stesse succedendo all'inizio, ma abbiamo creduto in noi stessi, abbiamo spinto al massimo e abbiamo trovato un buon ritmo in macchina. Abbiamo fatto tutto il possibile e alla fine abbiamo migliorato la messa a punto e ho potuto iniziare a imparare da solo la macchina.

Devo fare un grande ringraziamento al mio ingegnere per aver spinto con me e aver apportato grandi modifiche alla macchina. Quindi è stato un weekend davvero positivo alla fine e abbiamo potuto fare una buona gara anche nella Power Stage. È importante ottenere tutti i punti possibili, quindi è bello essere in questa posizione, anche se questo significa che faremo da apripista in Svezia. Sarà un po' complicato, ma faremo del nostro meglio per essere pronti".

Classifica finale Rally di Monte Carlo

1. Sébastien Loeb/Isabelle Galmiche (Ford Puma Rally1) 3h00m32.8s
2. Sébastien Ogier/Benjamin Veillas (Toyota GR YARIS Rally1) +10.5s
3. Craig Breen/Paul Nagle (Ford Puma Rally1) +1m39.8s
4. Kalle Rovanperä/Jonne Halttunen (Toyota GR YARIS Rally1) +2m16.2s
5. Gus Greensmith/Jonas Andersson (Ford Puma Rally1) +6m33.4s
6. Thierry Neuville/Martijn Wydaeghe (Hyundai i20 N Rally1) +7m42.6s
7. Andreas Mikkelsen/Torstein Eriksen (Škoda Fabia Rally2 evo) +11m33.8s
8. Takamoto Katsuta/Aaron Johnston (Toyota GR YARIS Rally1) +12m24.7s
9. Erik Cais/Petr Těšínský (Ford Fiesta Rally2) +12m29.2s
10. Nikolay Gryazin/Konstantin Aleksandrov (Škoda Fabia Rally2 evo) +13m41.3s
21. Elfyn Evans/Scott Martin (Toyota GR YARIS Rally1) +23m10.5s

WRC 2022: secondo posto al Rally di Monte Carlo
What's next?

Il Rally di Svezia (24-27 febbraio) è l'unico evento invernale della stagione che si corre su neve e ghiaccio. Quest'anno l'evento si sposta più a nord in una nuova base a Umeå, il che significa che tutte le tappe saranno nuove per i piloti. I chiodi di metallo inseriti nelle gomme morderanno il ghiaccio per fornire aderenza e consentire alcune delle velocità più alte dell'anno.


24/01/2022