Configura la tua Toyota Richiedi un preventivo Visualizza brochure e listini Simula il tuo finanziamento Trova un concessionario

Progetto Ha:Mo

Presentato a Grenoble, è il progetto di mobilità sostenibile di Toyota.

"Cité Lib by Ha:mo": l’interconnessione tra veicoli elettrici ultracompatti e il trasporto pubblico, pronta per il lancio nella città di Grenoble, in Francia.

  • Un innovativo servizio di Car Sharing studiato per preparare la città di Grenoble e il suo hinterland alla mobilità elettrica attraverso un estensivo piano multi-modale.
  • Il programma triennale unirà le competenze e i servizi offerti da cinque partner: la città e l'Area metropolitana di Grenoble, l'azienda di produzione e fornitura elettrica francese EDF e la sussidiaria Sodetrel, Toyota e Cité Lib, un'azienda locale di Car Sharing.
  • 35 Toyota "i-ROAD" e 35 veicoli ultracompatti "COMS" verranno resi disponibili per i piccoli spostamenti presso 27 stazioni di raccolta gestite dalla Sodetrel, anche per spostarsi tra una stazione e l'altra. L'infrastruttura di trasporto urbano vedrà inoltre l'aggiunta di un totale di 120 punti di ricarica e 41 nuove vetture plug-in.
  • Ai cittadini di Grenoble sarà proposta una strategia dei prezzi molto semplice chiamata "3, 2, 1 euro" (rispettivamente per i primi, i secondi e i terzi 15 minuti di utilizzo). Chi sottoscriverà un abbonamento annuale potrà invece usufruire di tariffe 2+1 per la prima e la seconda porzione di 15 minuti.
  • Il servizio "Cité lib by Ha:mo" avrà inizio il 1° ottobre 2014.

Le città pulite di domani vedranno l'interconnessione tra la mobilità elettrica e i sistemi di trasporto pubblico. Tale visione è condivisa da cinque partner (la Città e l'Area metropolitana di Grenoble, in Francia, EDF e la sua sussidiaria Sodetrel, Toyota Motor Corporation e Cité Lib) che lanciano oggi un nuovo servizio chiamato "Cité Lib by Ha:mo".

Il servizio è caratterizzato da diverse innovazioni:

- Non si tratta soltanto di un nuovo servizio di Car Sharing: offrendo una nuova tipologia di mobilità basata su veicoli elettrici ultracompatti, esso punta infatti a conciliare i trasporti pubblici di Grenoble con una nuova soluzione per la mobilità individuale, che include gli spostamenti tra le diverse fermate di tram, autobus e treni, pianificabili per coprire l'intero tragitto urbano.

- Le vetture e le stazioni di ricarica sono collegati all'infrastruttura informatica del trasporto pubblico di Grenoble, offrendo la possibilità di pianificare il tragitto e prenotare i veicoli disponibili sia online che attraverso un'App dedicata al servizio.

- Gli utenti potranno prendere uno dei 70 veicoli disponibili e lasciarlo nella stazione di raccolta più vicina alla destinazione senza doverlo restituire alla stazione di origine. Tutto quello che va fatto è connettere il veicolo alla stazione di ricarica.

- Il servizio include 35 unità del Toyota "i-ROAD", un veicolo con tre ruote innovativo e divertente da guidare equipaggiato con la tecnologia Active Lean. L'i-ROAD è agile come uno scooter e comodo e sicuro come un'automobile. Il progetto vedrà inoltre l'impiego di 35 unità COMS, una vettura quattro ruote prodotta dalla Toyota Auto Body.

- Il servizio elimina la necessità di trovare parcheggio, con vetture le cui dimensioni consentiranno la creazione rapida e semplice di una nuova infrastruttura di ricarica.

Grazie a questo nuovo servizio, l'area metropolitana di Grenoble prosegue nella sua tradizione di città innovativa, diventando il banco di prova per la mobilità urbana del futuro. Jacques Wiart, Vice Sindaco responsabile della Mobilità e del Trasporto Urbano della Città di Grenoble: "La forza di Grenoble è la sua capacità di identificare soluzioni innovative e trasformarle in soluzioni di successo a beneficio di tutti. Con questa nuova soluzione, che unisce la bicicletta al trasporto pubblico, il programma '‘'Cité Lib by Ha:mo' si dimostra perfettamente in linea con la tradizione della nostra città".

/

Grenoble-Alpes Metropole, l'azienda che gestisce il network dei trasporti pubblici all'interno dell'area, crede nell'importanza di promuovere un ventaglio di soluzioni diverse per consentire ai cittadini di spostarsi in città (per andare in ufficio, a scuola ecc.). Questo contribuirebbe sostanzialmente alla riduzione delle emissioni di CO2 e al miglioramento della qualità dell'aria. "Il progetto 'Cité Lib by Ha:mo' è solo l'inizio, ma crediamo abbia il potenziale per incoraggiare la partecipazione attiva dei nostri concittadini alla realizzazione della mobilità del futuro, andando esattamente nella direzione che volevamo prendere da tempo" spiega Christophe Ferrari, alla direzione di Grenoble-Alpes Métropole.

Dalla sua fondazione a oggi EDF ha intrapreso un percorso di ricerca e innovazione che la rende un partner ideale per il progetto di Grenoble, consentendole di offrire tutte le sue competenze nel campo delle infrastrutture di ricarica e tutto il know-how in termini di gestione dell'energia.

Jean-Pierre Frémont, Direttore Mercati Pubblici della EDF: "La moderna transizione energetica ci impone la creazione e lo sviluppo di soluzioni innovative per la mobilità a basse emissioni carboniche, in maniera tale da poter migliorare la qualità della vita delle persone. Questo è il vero significato del progetto proposto da EDF e dai suoi partner."

La partecipazione del gruppo EDF a questo progetto dimostra l'impegno da parte dell'azienda nello sviluppo di una mobilità ad emissioni ridotte. Il gruppo EDF, insieme alla sussidiaria Sodetrel, intende indirizzare i propri clienti (pubblici, privati e Corporate) verso la realizzazione di trasporti ecologici, meno rumorosi e con basse emissioni carboniche.

Toyota, oltre al contributo di 70 veicoli elettrici, sarà anche responsabile del sistema di gestione del servizio di Car Sharing denominato Ha:mo (abbreviazione per Harmonious Mobility), già collaudato a Toyota City, in Giappone. Toyota considera le vetture elettriche come parte della soluzione globale per il trasporto a basse emissioni carboniche, in particolare per coprire i tragitti più brevi.

I veicoli ibridi, plugin e quelli equipaggiati con celle a combustibile diventeranno invece la soluzione ideale per i viaggi più lunghi. Takeshi Uchiyamada, Chairman di Toyota Motor Corporation: "Il progetto è giunto a compimento grazie all'intento comune dei partner in gioco: tutti volevamo realizzare il futuro della mobilità urbana. Le soluzioni che abbiamo vagliato saranno di fondamentale importanza per la crescita di Toyota, e siamo molto felici di poter aiutare il popolo di Grenoble in questa crescita verso una mobilità sostenibile."

/
‘Cité Lib by Ha:mo’: un comodo servizio a disposizione dei cittadini di Grenoble

Dopo dieci anni di attività nei servizi di Car Sharing per la città di Grenoble con 80 vetture (benzina, ibride, GNC ed elettriche), Cité Lib gestirà anche il funzionamento quotidiano del nuovo servizio. I 70 veicoli messi a disposizione da Toyota andranno a raddoppiare la flotta della Cité Lib, offrendo ai clienti un nuovo servizio. "I principali vantaggi per i nostri clienti saranno la possibilità di prendere e lasciare i veicoli in zone diverse della città e la grande flessibilità di questa nuova tipologia di vetture, in particolare per i tragitti più brevi" spiega Martin Lesage, Direttore di Cité Lib.

Chi potrà usufruire del servizio ‘Cité Lib by Ha:mo’?

- Qualsiasi persona che abbia compiuto i 18 anni di età in possesso di una patente di guida valida.

- Gli utenti dovranno iscriversi online al sito di Cité Lib (www.citelib.com) oppure fissando un appuntamento nei tre uffici di Cité Lib di Grenoble

Dove saranno collocate le stazioni di ricarica?

- Un totale di 27 stazioni di ricarica saranno distribuite tra Grenoble, Fontaine, Gières, St Martin D'Hères, Seyssinet-Pariset e La Tronche, in prossimità delle fermate di tram, autobus e treni.

- Le stazioni avranno a disposizione un minimo di quattro punti per la ricarica delle unità i-ROAD e COMS.

- Alcune stazioni disporranno inoltre di uno o due spazi per la ricarica di veicoli elettrici e PHV.

Come si prenota un veicolo?

- Una volta iscritti a Cité Lib, sarà possibile scaricare una App sul proprio Smartphone o tablet (Cité Lib by Ha:mo sugli app store) oppure sul PC dal sito www.citelib.com.

- Attraverso questa App gli utenti potranno individuare i veicoli disponibili in città con un livello di carica sufficiente per coprire il percorso desiderato.

- Una volta restituito il veicolo in una qualsiasi delle stazioni di raccolta e collegato al punto di ricarica, la batteria inizierà il processo di ricarica interrompendo il conteggio dei minuti per il noleggio.

Quanto costa il servizio?

Il costo del servizio privilegia gli spostamenti più brevi, con un significativo risparmio per gli abbonati annuali al trasporto pubblico di Grenoble (MetroVelo, TAG, Itinisere e anche treni con le linee TER)

Durata Tariffa completa Tariffa ridotta (abbonati annuali a MétroVélo, TAG, Itinisère o TER)
Da 0 a 15* minuti 3 euro 2 euro
Da 15 a 30 minuti + 2 euro (totale = 5 euro) + 1 euro (totale = 3 euro)
Da 30 a 45 minuti + 1 euro (totale = 6 euro) + 1 euro (totale = 4 euro)
Da 45 a 60 minuti + 1 euro (totale = 7 euro) + 1 euro (totale = 5 euro)
2 ore Totale 11 euro Totale 9 euro
4 ore Totale 19 euro Totale 17 euro

* la tariffa scatta a ogni intervallo di 15 minuti

Quanto costa il servizio di ricarica per vetture elettriche e PHV?

- Una volta pagato il costo amministrativo e di badging pari a 25€, i proprietari dei veicoli plug-in potranno utilizzare il servizio di ricarica senza costi aggiuntivi fino al 31 dicembre 2014. Da gennaio 2015 verrà offerto un piano che prevede prezzi tra i 2 e 5 euro per un'ora di ricarica, a seconda della velocità di ricarica (normale o veloce). I tempi di ricarica saranno limitati, in particolare nelle ore diurne, per scoraggiare le code e consentire la massima semplicità di accesso ai parcheggi.

'Cité lib by Ha:mo' aprirà al pubblico il 1° ottobre 2014 per un periodo di tre anni. I partner aderenti al progetto utilizzeranno questo periodo per raccogliere dati sugli aspetti tecnici e sui comportamenti degli utenti, contribuendo così al futuro della mobilità attraverso un'iniziativa concreta e funzionale.

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.