Configura la tua Toyota Richiedi un preventivo Visualizza brochure e listini Simula il tuo finanziamento Trova un concessionario

Sicurezza, anche nei parcheggi

Toyota sviluppa nuovi sistemi di assistenza al parcheggio.

Toyota è impegnata in un lungo elenco di iniziative rivolte alla sicurezza, che spaziano dallo sviluppo di vetture e tecnologie che rendano sempre più sicuro l’ambiente in cui si muovono le vetture, fino all’organizzazione di attività educative.

Toyota è convinta che l’azzeramento del numero di vittime e feriti dovuti agli incidenti stradali debba diventare il vero obiettivo di una società basata sulla mobilità. Per questo è nato il concetto di “Integrated Safety Management”: per aprire una nuova strada in fatto di sviluppo delle automobili e dei relativi sistemi di sicurezza, per tutelare qualsiasi aspetto della guida attraverso l’integrazione tra le diverse tecnologie pensate per la sicurezza, invece di considerarle come singole unità indipendenti. Lo stesso approccio viene anche adottato dagli addetti R&D che si occupano dello sviluppo dei sistemi e dei dispositivi di sicurezza.

In quest’ottica, Toyota Motor Corporation ha deciso di perfezionare ulteriormente la sua tecnologia “Intelligence Clearance Sonar” (ICS), studiata per ridurre il rischio di incidenti durante le manovre di ingresso e di uscita dai parcheggi. Il “Panoramic View Monitor” di Toyota disporrà, inoltre, di una nuova modalità di visualizzazione, aiutando il guidatore a controllare al meglio l’area circostante la vettura prima di procedere con la guida. I nuovi sistemi saranno disponibili sui nuovi modelli che saranno lanciati a partire dal 2015.


Intelligent Clearance Sonar

L’attuale versione del sistema ICS di Toyota aiuta a rilevare gli ostacoli attorno alla vettura e a ridurre il rischio e i danni causati da un uso improprio del pedale dell’acceleratore.

Il nuovo ICS dispone, infatti, di un maggior numero di sensori e può rilevare anche gli ostacoli più distanti contribuendo ad incrementare profondità e ampiezza di scansione. La nuova logica di controllo aiuta inoltre a ridurre il rischio di incidenti con altre vetture anche quando l’uso improprio dell’acceleratore non ne sia la causa principale, ad esempio in caso di guida a bassa velocità oppure di uscita dalle aree di parcheggio.

/

Sfruttando la tecnologia ICS, il sistema “Intelligent Parking Assist” di Toyota impiega un freno automatico per minimizzare il rischio di incidenti. È stata adottata inoltre una nuova funzione “multi-point” di assistenza alla sterzata, che controlla automaticamente lo sterzo (1) anche in caso di parcheggio negli spazi più angusti, cioè quelli che richiedono ripetute manovre. Un’ulteriore funzione parzialmente automatizzata (1) fornisce assistenza durante l’uscita da quei parcheggi in parallelo che offrono poco spazio sia davanti che dietro la vettura.


Panoramic View Monitor

Il “Panoramic View Monitor” (la cui versione attuale offre una visuale dall’alto della vettura sul display del navigatore) è stato arricchito con l’integrazione della nuova modalità See-Through: un pulsante consente di passare dalla Moving View, con la visualizzazione di un video della vettura in movimento vista dall’alto, a quella See-Through, che offre al cliente una prospettiva dell’area circostante come se la vettura fosse trasparente.

Rispetto a quella in movimento, la visuale See-Through aiuta a identificare meglio gli ostacoli visualizzandoli in un formato più grande. I nuovi sistemi di assistenza alla guida sono studiati per massimizzare la sicurezza degli automobilisti nelle aree di parcheggio, cioè dove avviene circa il 30% degli incidenti tra vetture (2).

/


1. Il guidatore controlla il cambio, i freni e l’acceleratore.
2. Fonte: General Insurance Association of Japan (statistiche relative agli incidenti automobilistici nelle aree di parcheggio della regione giapponese di Tohoku).

La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di soggetti terzi) al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le Sue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete.
Continuando a navigare o accedendo ad un qualunque elemento del sito, Lei accetterà l’uso e la ricezione dei cookies nel rispetto di quanto stabilito nell’ Informativa estesa.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la possibilità di negare il consenso al loro utilizzo potranno essere effettuate utilizzando il link di cui sopra o accedendo alla sezione "E-Privacy" in fondo alla pagina.