1. Mondo Toyota
  2. Gazoo racing
  3. DNA Racing
Link utili
Link utili

DNA Racing

DALLA GR SUPRA GT4 ALL'EREDITÀ DELLE CORSE

A partire dal 2020 le vetture GR Supra GT4 hanno partecipato a più di 280 gare, dimostrando la propria competitività con 37 vittorie di categoria e 82 podi. Nel 2022 parteciperanno a oltre una dozzina di campionati in tre continenti.

Evoluzione costante

Dal Campionato del Mondo Endurance FIA (WEC) al Campionato del Mondo Rally (WRC) fino alla 24 ore del Nürburgring, il team TOYOTA GAZOO Racing partecipa ai più importanti eventi motoristici del mondo. Superando le sfide che incontriamo nel corso delle gare, siamo in grado di far crescere il nostro staff, sviluppare nuove tecnologie e produrre vetture sempre migliori.

In seguito alla presentazione della GR Supra GT4 Concept nel 2019, siamo pronti a dedicarci con ancora più sprint agli sport automobilistici con la nuovissima GR Supra GT4 da corsa. Partendo dal telaio bilanciato della vettura da strada e dalla scocca estremamente rigida e leggera, la nostra auto ottimizzata per le corse offre ai team di gara e agli appassionati un'esperienza semplice e a accessibile nelle competizioni GT4 di tutta Europa.

Pronta a competere

Sviluppata da Toyota Gazoo Racing Europe (TGR-E), la GR Supra GT4 è progettata per soddisfare i piloti di qualunque abilità ed è dotata di caratteristiche uniche, come l'Intelligent GT4 Racing System che riduce al minimo le distrazioni e migliora la concentrazione del pilota nel corso della competizione.

Prestazioni da gara

Il motore sei cilindri in linea da 3,0 litri della vettura da strada con turbocompressore twin-scroll singolo è stato messo a punto per offrire una potenza di 430 CV, ed è inoltre abbinato a un cambio automatico sportivo a 7 rapporti con paddle e a un differenziale meccanico a slittamento limitato. Lo scarico Akrapovič da competizione e i lubrificanti Ravenol garantiscono prestazioni elevate e un'affidabilità superiore.

Alta precisione al volante

Lo splitter anteriore e l'alettone posteriore sono realizzati in fibra naturale composita e contribuiscono a ridurre il peso complessivo fino a 1.350 kg. Le sospensioni sono caratterizzate da montanti MacPherson anteriori e da una disposizione multi-link posteriore, oltre che da ammortizzatori ad alte prestazioni KW regolabili anteriormente e posteriormente, per offrire una maneggevolezza costante e precisa.

Sensazioni al limite

Per garantire il massimo delle prestazioni e della potenza, l'impianto frenante è stato potenziato con pinze Brembo da corsa dedicate, a sei pistoncini nella parte anteriore e a quattro in quella posteriore. I cerchi in lega OZ Racing a cinque razze con pneumatici Pirelli 305/660 aumentano ulteriormente le sensazioni, per un risultato sbalorditivo.

Sicurezza del pilota

Per garantire la piena sicurezza del pilota, la carrozzeria in acciaio è leggera ma dotata di una gabbia di protezione ad alta resistenza e di un sedile da corsa a norma FIA con imbracatura a sei punti. Completano l'abitacolo un quadro strumenti in fibra di carbonio e un volante progettato appositamente per le competizioni GT4.

Specifiche tecniche

Sei cilindri in linea, turbocompressore twin-scroll singolo

Motore 2,998cm3
Potenza 430 hp
Coppia 650 Nm
Peso 1,350 kg
Lunghezza 4,460 mm
Larghezza 1,855 mm
Altezza 1,250 mm
Trasmissione A 7 rapporti automatica con paddle al volante,
trazione posteriore

Racing Supra

Due parole che riportano con nostalgia una generazione di fan dell'automobilismo e di giocatori di Gran Turismo® alle iconiche Supra GT Castrol TOMS e Supra GT LM della metà degli anni '90, ma è stato già nei primi anni '80 che la GR Supra ha fatto il suo esordio nel mondo degli sport motoristici. La quarta generazione di GR Supra è stata quella che ha ottenuto il maggior successo agonistico, ma anche le A60 e A70 hanno riscosso notevoli piazzamenti in diverse discipline.

Auto da turismo

Il famoso pilota di auto da turismo Win Percy conquistò il British Saloon Car Championship nel 1984 a bordo di una Celica Supra A60. Un anno dopo, il pilota motociclistico Barry Sheene prese il suo posto: la mossa attirò l’attenzione di un gran numero di persone, che volevano scoprire come se la sarebbe cavata la leggenda delle due ruote al volante della Celica Supra.
Le Mans

La prova più dura per l'uomo e la macchina, la 24 Ore di Le Mans, si è dimostrata all'altezza della sua fama nelle due occasioni in cui la GR Supra con livrea Nippon Denso ha partecipato alla corsa. A causa della concorrenza, dei problemi meccanici e degli incidenti, la GR Supra è riuscita a ottenere solo un (comunque rimarchevole) 14° posto assoluto nel 1995 e un deludente DNF l'anno seguente. La storia avrebbe confermato successivamente che la maledizione di Toyota a Le Mans era appena iniziata...
All Japan GT Championship

La GR Supra è stata una forza dominante nell'All-Japan Grand Touring Car Championship (JGTC) tra il 1995 e il 2005.  Ha vinto il campionato per quattro volte (1997, 2001, 2002 e 2005) e, nonostante la produzione sia terminata nel 2002, i team privati hanno continuato a utilizzare la Supra con grande successo fino alla sua ultima gara nel 2007.
Rally

Dopo i primi successi con Per Eklund a bordo di una Celica Supra nel British Rally Championship, la Supra A70 GR ha fatto il suo esordio nei rally del Gruppo A, dimostrandosi particolarmente efficace sugli aspri terreni africani, come il famigerato Safari Rally.