Nuova Yaris: record di vendite a novembre

E' la seconda auto più venduta in Italia dopo Fiat Panda.

La nuova Yaris segna un novembre da record con 4.525 unità immatricolate e chiude il mese come seconda auto più venduta in Italia dopo Fiat Panda. La nuova Yaris si aggiudica anche la prima posizione nel segmento B con una quota del 14,7% e una quota del 16,2% nel canale privati del segmento (canale che copre il 94% delle vendite totali di Yaris).

Un risultato che conferma l’apprezzamento di un numero sempre crescente di nuovi clienti per le straordinarie qualità ed all’elevato contenuto tecnologico della vettura grazie a:

  • Il suo design dinamico e distintivo con dimensioni compatte (al di sotto dei 4 metri), senza sacrificare lo spazio in termini di comfort degli interni;
  • la nuova tecnologia Full Hybrid Electric di quarta generazione, in grado di garantire consumi ed emissioni incredibilmente basse (fino a 35,7 km/l e a partire da 64g/km di CO2 nel ciclo NEDC correlato), elevate percorrenze di guida a zero emissioni e di veleggiare fino a 130 km/h in modalità elettrica (EV), con una guida piacevole e fluida;
  • la sua natività digitale e i sistemi avanzati di connettività;
  • la gestione integrata dei dati e l’Hybrid Coach, disponibile sull’app MyT, che monitora le performance in EV e consiglia all’utilizzatore come ottimizzarle, riducendo consumi ed emissioni;
  • il pacchetto di sistemi di sicurezza attiva e passiva più completo e avanzato tra le compatte del segmento B.

A queste caratteristiche si aggiunge il rivoluzionario programma WeHybrid, avviato con il lancio della nuova Yaris, proprio grazie al suo contenuto tecnologico.

WeHybrid è un vero e proprio “ecosistema” completo di tecnologie e servizi, che ha l’obiettivo di favorire una mobilità sostenibile a zero emissioni, incentivando chi guida ad utilizzare la propria Yaris in maniera responsabile e aiutandolo a sfruttare al meglio le opportunità che la tecnologia della nuova Yaris offre. Con WeHybrid il protagonista è proprio il cliente che utilizza la vettura: più viaggia in modalità elettrica e maggiori sono i benefici ai quali può accedere.

Nell’ambito del programma WeHybrid, particolare successo sta riscuotendo WeHybrid Insurance1, il rivoluzionario prodotto assicurativo ad oggi scelto da oltre il 30% dei clienti della nuova Yaris. Con WeHybrid Insurance tutti i chilometri percorsi a zero emissioni sono gratuiti.

I clienti possono visualizzare direttamente sul proprio smartphone, attraverso la funzionalità ‘Hybrid Coach’ dell’app MyT, il tempo ed i km percorsi in elettrico e ottenere preziosi suggerimenti per migliorare il proprio stile di guida e accedere ad ulteriori benefici. Ad esempio nella forma di sconti sul costo della manutenzione ordinaria presso la rete di assistenza Toyota grazie al programma WeHybrid Service2.

1. WeHybrid Insurance è l’assicurazione più semplice che c’è: offre una copertura RCA completa il cui premio dipende esclusivamente dal chilometraggio percorso con il motore termico acceso, indipendentemente dall’età, residenza anagrafica dell’assicurato e dalla classe di appartenenza assicurativa. Il costo chilometrico, pari a soli 4 centesimi di euro (che diventano 5 attivando anche la copertura Kasko Collision in abbinamento alla RCA), non viene applicato ai chilometri percorsi con l’ausilio del solo motore elettrico che sono, appunto, interamente gratuiti.

2. Elevate percorrenze in EV consentono di minimizzare non solo i consumi e le emissioni, ma anche l’usura di molti componenti della vettura e, quindi, il costo della manutenzione per il cliente. Questo è il motivo per il quale, grazie al programma WeHybrid Service, lo stile di guida e la percorrenza in EV consentiranno di beneficiare di sconti e vantaggi.

Il programma WeHyybrid include anche WeHybrid Challenge, la sfida destinata a tutti coloro che hanno acquistato la Nuova Yaris, dopo averla prenotata negli scorsi mesi. In base alla percentuale di percorrenza in elettrico raggiunta si potranno accumulare dei ‘crediti green’, convertibili in un voucher da spendere su KINTO GO, la piattaforma di mobilità integrata del Gruppo Toyota.

09/12/2020