WRC 2020: prima vittoria per Ogier al Rally del Messico

Prima vittoria per la Toyota Yaris WRC sul difficile evento su ghiaia.

Prima vittoria per Sébastien Ogier e il copilota Julien Ingrassia con la Toyota Yaris WRC, portando a casa il suo sesto trionfo al Rally del Messico. Il Rally del Messico è stato interrotto con un giorno d'anticipo rispetto a quello che era il programma, a causa delle restrizioni per contrastare la rapida evoluzione della pandemia da Covid-19.

Nella sua terza gara con la Toyota - la prima su ghiaia - Ogier ha dominato sin da subito, prendendo il comando nella seconda tappa di venerdì. La giornata di sabato è iniziata con un vantaggio di 13,2 secondi, consolidato poi dalla vittoria nella tappa SS13 Guanajuatito che lo ha portato alla vittoria finale chiudendo con 27,8 secondi di vantaggio.

Con la sua sesta vittoria in Messico in otto anni - al volante di quattro vetture diverse - Ogier passa in testa al campionato piloti davanti al compagno di squadra Elfyn Evans, classificatosi in quarta posizione con il copilota Scott Martin.

Kalle Rovanperä classificatosi al quinto posto, contribuisce a scalare la classifica costruttori che vede ora il team Toyota Gazoo Racing in testa alla classifica con 21 punti di vantaggio. Risultato ottimo per la Toyota che con la sua nuova squadra di piloti ha ottenuto due vittorie nei suoi primi tre eventi.

Akio Toyoda (Team Chairman): “Abbiamo finalmente vinto il Rally del Messico, in cui abbiamo incontrato sempre qualche difficoltà da quando siamo tornati nel WRC. Congratulazioni e grazie, Sebastien e Julien! I primi due anni in Messico, non abbiamo potuto gareggiare al meglio a causa del surriscaldamento del motore. Ma i nostri ingegneri hanno fatto molti sforzi per migliorare il sistema di raffreddamento e alla fine abbiamo raggiunto la vetta del podio. Ringrazio anche la loro perseveranza e determinazione nell’apportare questi miglioramenti.

Ho sentito come sia stato fatto un grande lavoro dall'organizzatore e dalla gente del posto per tenere questa gara in condizioni di sicurezza. Voglio esprimere il mio apprezzamento a loro per il loro duro lavoro nel permettere ai fan di assistere all'evento. Voglio anche condividere il mio apprezzamento ai piloti per aver cercato di dare il massimo in tali circostanze. Anche se il prossimo round, il Rally Argentina, sarà posticipato, spero davvero che il giorno in cui i fan potranno rivedere la Yaris WRC gareggiare arrivi il più presto possibile”.


16/03/2020

Sul sito Toyota utilizziamo i cookies

I cookies vengono utilizzati per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito, per offrire servizi e strumenti di terze parti, per aiutarci a comprendere e migliorare il funzionamento del sito e per scopi pubblicitari. Ti consigliamo di accettare tutti i cookies ma, se decidi di non farlo, puoi modificare facilmente le tue preferenze cliccando sull’opzione delle impostazioni dei cookies qui di seguito. I dettagli completi sono disponibili nella nostra informativa sui cookies.