1. Mondo Toyota
  2. News & Eventi
  3. TOYOTA DIVERSITY TALKS
Link utili
Link utili

TOYOTA DIVERSITY TALKS

Toyota e ValoreD insieme per promuovere la “diversity” come sinonimo di unicità e strumento per coltivare l’inclusione.

Martedì 18 ottobre si è svolto il ‘Toyota Diversity Talks’, la tavola rotonda promossa da Toyota in collaborazione con Valore D - associazione che dal 2009 si impegna per l’equilibrio di genere e per una cultura inclusiva nelle organizzazioni e nel Paese - per sottolineare l’importanza di promuovere la “Diversity” come sinonimo di unicità e strumento per coltivare l’inclusione.

L’incontro si è tenuto presso la sede romana di Toyota ed ha rappresentato un’occasione unica per la condivisione di buone pratiche nelle strategie e nelle azioni di Diversity, Equity & Inclusion e di inclusione lavorativa messe in campo dalle aziende. Tra gli ospiti della tavola rotonda, Cristiana Scelza, Presidente di Valore D e Paolo Grue, Presidente e Amministratore Delegato di Procter&Gamble Italia, che hanno portato la loro visione di Diversity & Inclusion e di come questa si concretizza quotidianamente all’interno delle rispettive aziende.

Durante la mattinata è inoltre intervenuta la Ministra per le pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, che ha trattato tematiche quali le linee guida per la parità di genere per la Pubblica Amministrazione, la Certificazione per la parità di genere e il Family Act.

Un’iniziativa importante che ha permesso a Toyota di portare la propria testimonianza e il percorso virtuoso intrapreso dall’azienda rispetto ai temi della Diversity, Equity & Inclusion, che da sempre rappresentano una parte integrante del suo DNA, del suo modo di lavorare e di fare business ogni giorno e che sono incarnati nella visione Beyond Zero di Toyota, attraverso cui il Gruppo si impegna a realizzare l’obiettivo di una società inclusiva, nella quale ognuno possa esprimere appieno le proprie potenzialità, al di là di possibili pregiudizi, stereotipi, limitazioni o barriere, fisiche e culturali. Beyond Zero mira ad un modello di mobilità che pone l’uomo al centro, dove le zero emissioni non sono il traguardo, ma una tappa del percorso verso una società migliore, accessibile, ambientalmente sostenibile e sicura, in cui nessuno venga lasciato indietro e sia libero di muoversi.

“Sono davvero grata a Toyota per questa importante occasione di confronto. - ha spiegato la ministra Elena Bonetti - Oggi è il tempo di una nuova alleanza tra istituzioni e mondo dell’impresa per promuovere le diversità e valorizzare pienamente i talenti femminili. Su questo abbiamo lavorato in questi anni nella prima Strategia nazionale per la parità di genere, con l’attivazione della certificazione per le imprese che darà premialità e sconti fiscali. Su questa strada occorre continuare, perché solo attraverso la diversità possiamo vedere il mondo in una prospettiva multidimensionale, che è anche la sola a garantire sostenibilità. Investire nella presenza paritaria delle donne e degli uomini nei settori produttivi tecnologici e altamente qualificati non solo è un investimento giusto, ma è la migliore strategia per uno sviluppo sostenibile per tutte e tutti”.

“Parlare ed affrontare nel concreto i temi di D&I non è solo una questione di giustizia sociale, ma di business. -  ha affermato Cristiana Scelza, Presidente di Valore D - Le aziende che “utilizzano” al meglio le diversità in azienda hanno performance migliori: lo dimostrano anni di studi e ricerche che evidenziano una correlazione stretta tra punteggi alti sul tema dell’inclusione e della diversità e i risultati finanziari dell’azienda. Il rapporto McKinsey 2020 dal titolo “Diversity wins - How inclusion matters” evidenzia, ad esempio, come le aziende nel primo quartile per diversità (etnica come base) abbiano il 36% di probabilità in più di ottenere rendimenti finanziari superiori rispetto alle aziende nell’ultimo quartile.”

“In Toyota da sempre crediamo nell’importanza delle persone, convinti che sia i nostri clienti che i nostri dipendenti rappresentino il capitale più rilevante da tutelare”, ha commentato Luigi Luca’, Amministratore Delegato di Toyota Motor Italia. E ha proseguito: “Rispettare le diversità, così come garantire pari opportunità e inclusione per tutti, sono valori fondamentali che fanno parte del DNA di Toyota. Siamo quindi molto felici di aver promosso e ospitato presso la nostra sede questa stimolante tavola rotonda su tematiche da noi particolarmente sentite. La diversità, in quanto unicità, è alla base della cittadinanza d’impresa e della responsabilità sociale di Toyota in ogni contesto in cui è presente e rappresenta una leva per creare valore a lungo termine, per essere innovativa, sostenibile e fare la differenza per i propri dipendenti, clienti, partner e per le comunità in cui opera”.

19/10/2022