Prius Plug-in è la nostra prima ibrida plug-in dotata di una batteria ricaricabile che consente di percorrere più chilometri con energia elettrica a emissioni zero.

Spingersi oltre con la tecnologia ibrida

La nostra tecnologia plug-in permette di spingersi ancora oltre con il nostro sistema Full-Hybrid, che consente di percorrere più chilometri a velocità superiori utilizzando soltanto l'energia elettrica della vettura.

Prius Plug-in utilizza una batteria ibrida ricaricabile agli ioni di litio che permette di guidare la vettura per circa 25 km e fino a circa 85 km/h senza produrre emissioni e con un consumo di carburante pari a zero.

Esaurita la batteria, il motore termico subentra automaticamente, eliminando l'"ansia da autonomia" che gli automobilisti possono provare con i veicoli interamente elettrici, che devono essere ricaricati non appena l’energia si esaurisce. Inoltre, la tecnologia plug-in permette di ridurre ulteriormente il consumo complessivo di carburante: più frequenti sono le ricariche, maggiore è l'efficienza dei consumi.

/

Principali vantaggi

/
/
/

Come funziona la tecnologia ibrida plug-in

La batteria agli ioni di litio della Prius Plug-in è più piccola di quella a nichel-idruro di metallo utilizzata nella Prius standard, ma è in grado di produrre più energia. Come suggerisce il nome "plug-in", può essere facilmente e rapidamente ricaricata collegandola ad una comune presa di corrente a casa o al lavoro, oppure presso un punto di ricarica sul ciglio della strada.

Una ricarica completa richiede circa un'ora e mezza e stiamo studiando il modo di renderla ancora più facile con la tecnologia di ricarica wireless, in modo che non ci sia nemmeno bisogno di utilizzare cavi di collegamento.

È possibile coprire la maggior parte dei tragitti effettuati dai pendolari in ambito cittadino utilizzando esclusivamente l'alimentazione elettrica.

Per esempio, una persona che deve affrontare un viaggio di 10 km per andare e tornare dal lavoro, compresa la guida su autostrada, sarebbe ancora in grado di completare l'intero viaggio utilizzando solo l'energia elettrica. Ricaricando la batteria la sera l’auto sarebbe di nuovo pronta per il giorno successivo. Nei viaggi più lunghi, il motore elettrico e quello termico lavorano in sinergia, con la fluidità e l’efficienza tipica di tutti i nostri veicoli Full-Hybrid.

Di conseguenza, Prius Plug-in ha delle emissioni di CO2 estremamente ridotte di soli 49 g/km.

/

"Durante la settimana uso la mia Prius Plug-in come un’auto elettrica, ricaricandola a casa la sera. Per i viaggi più lunghi del weekend la guido come veicolo ibrido. È il meglio di entrambi i mondi!"

un possessore di Prius Plug-in in Germania

/

Il futuro della tecnologia ibrida plug-in

Prius Plug-in è stata la prima auto ibrida plug-in al mondo ad essere prodotta in serie.

In futuro ci aspettiamo che questa tecnologia sia presente in un numero sempre maggiore di automobili, via via che le infrastrutture di ricarica si sviluppano e i diversi produttori si adoperano per osservare normative sempre più severe sulle emissioni nazionali e internazionali.

Riteniamo che l'ibrido plug-in sia una naturale evoluzione della nostra tecnologia ibrida e uno strumento importante per contribuire a ridurre ulteriormente le emissioni in futuro.

/
Attualmente stiamo studiando il modo di renderla ancora più facile con la tecnologia di ricarica wireless, in modo che non ci sia nemmeno bisogno di utilizzare cavi di collegamento.

Tecnologia testata nel mondo reale

Prima di introdurre la nostra Plug-in Prius sul mercato, abbiamo condotto uno studio di ricerca triennale con 200 automobilisti in Europa, di cui 70 a Strasburgo, in Francia.

Tecnologia testata nel mondo reale

Volevamo essere sicuri che la nostra tecnologia ibrida plug-in fosse in grado di fornire le prestazioni semplici ed efficienti che ci aspettiamo da un’auto, pertanto il nostro programma di sviluppo ha previsto uno studio pilota della durata di tre anni nella città francese di Strasburgo.

Abbiamo fornito 70 auto a diversi partner del progetto, ciascuna in grado di registrare moltissime informazioni come: lo stile di guida degli automobilisti, la distanza percorsa, la frequenza e i punti di ricarica della batteria.

Le informazioni che abbiamo raccolto dopo 4 milioni di chilometri ci hanno aiutato a mettere a punto Prius Plug-in rendendola più efficiente, migliorando l’autonomia a trazione interamente elettrica assicurandoci che fosse in grado di coprire la maggior parte degli spostamenti urbani tipici.

/
Risparmio di carburante con ricariche frequenti

Abbiamo rilevato che le persone che ricaricano l’auto con maggior frequenza e trascorrono più tempo alla guida in modalità interamente elettrica riescono a consumare meno carburante. Ricaricando in media 1,6 volte al giorno si può arrivare a sfruttare la trazione interamente elettrica per oltre il 60%. Riducendo il consumo di carburante (benzina) del 69%.

/
Riduzione delle emissioni di CO2

La guida prolungata in modalità elettrica contribuisce anche a ridurre notevolmente la quantità di CO2 prodotta. Con una media di ricariche pari a 1,6 volte al giorno si riducono le emissioni di CO2 del 61%. Paragonata ad un veicolo a diesel equivalente, la nostra ibrida plug-in produce tra il 20 e il 54% di CO2 in meno.

/
Costi di gestione più contenuti

Più spesso si ricarica l’auto, minori saranno i costi di gestione complessivi. Fino a € 1.400 l'anno, rispetto alla guida di una vettura a benzina equivalente con una media di 20.000 km l'anno.

/
La nostra e-privacy policy

Questo sito utilizza cookies di profilazione (propri e di terzi).
Continuando a navigare o accedendo ad altro elemento del sito, Lei accetta l’uso e la ricezione dei cookies come stabilito nell’Informativa estesa.
Qualora Lei acconsenta al trattamento dei dati personali per finalità di marketing, i cookies potranno essere utilizzati per inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate nell'ambito della navigazione.
La modifica delle impostazioni dei cookies e la revoca del consenso al loro utilizzo possono essere effettuate secondo le modalità indicate nella sezione "E-Privacy".